GIARDINAGGIO

Come puoi usare le erbacce del tuo giardino?

Le erbacce infestanti possono essere davvero molto fastidiose, ma devi provare a vederle come una risorsa. La maggior parte di quelle comuni sono commestibili. Aggiungi che alcune sono un ottimo rimedio contro le irritazioni cutanee.
LEGGI IN 2'

Le erbacce sono sempre lì. Le strappi e ritornano. Per fare pace con questo problema tipico del giardino, potresti iniziare a pensare alle erbacce come a qualcosa di soddisfacente e i utile. Lo sai che molte sono commestibili e, anzi, potrebbero rendere le tue insalate ancora più buone.

Denti di leone: sono un’alternativa agli spinaci. Il fiore può essere utilizzato in diversi modi , il più famoso dei quali è quello di produrre vino di tarassaco. Sono molto nutrienti, ricchi di vitamine e minerali.

Viole. Sebbene le viole non siano proprio un’erbaccia nell’immaginario collettivo, sappi che quelle che ti crescono spontaneamente in giardino sono commestibili.

Trifoglio bianco in fiore. Può essere utilizzato come sostituto dell'erba per i prati e le foglie e i fiori sono commestibili. Usali crudi nelle insalate o saltali in padella. I fiori possono essere essiccati per preparare il tè o utilizzati in budini .

Polygonum cuspidatum. Molti giardinieri sono irritati da questa pianta per la quantità di tempo ed energia che trascorrono per estirparla. Possono essere cucinati e consumati in molti modi, anche nei piatti tradizionali giapponesi.

Ortica. È un'altra pianta infestante che molti potrebbero considerare deliziosa. Cuoci le giovani foglie così da togliere l’effetto urticante. Sono ricche di ferro e vitamina C, come gli spinaci, o usale in una zuppa o per fare gli gnocchi.

Rumex crispus.  Prestare attenzione quando si raccolgono le ortiche in modo da evitare l'eruzione cutanea è importantissimo. Ma se ti dimentichi di indossare i guanti e la pelle entra in contatto con questa erba da giardino, cerca un bacino giallo ( Rumex crispus ). Rimuovi alcune foglie da quest'ultima, arrotolale tra il pollice e l'indice per schiacciarle, quindi applica la polpa sulla zona interessata sulla pelle. È un rimedio fantastico.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione