LAVANDERIA

Come togliere le macchie di latte materno dai vestiti

LEGGI IN 2'

Il latte materno è l’alimento migliore per il tuo bambino, purtroppo però è anche uno dei cibi più difficili da smacchiare, perché estremamente grasso. Ogni nuovo genitore sa che i vestiti del bambino sono piccoli, ma le macchie del bambino possono essere enormi. E quelle del latte materno spesso si depositano anche sui vestiti dalla mamma.  È particolarmente importante rimuoverle immediatamente, perché se si scuriscono o seccano possono diventare complicate.

Il latte materno lascia una macchia proteica e grassa. La chiave per rimuoverla con successo è usare acqua fredda, un detergente che contiene gli enzimi proteasi e lipasi che scompongono le proteine ​​e il grasso e un trattamento tempestivo. Sebbene più facili da rimuovere rispetto alle macchie di latte artificiale, fai molta attenzione.

Se è fresca deve essere trattata immergendo il tessuto macchiato per almeno quindici minuti in acqua fredda. Non usare mai acqua calda perché cuoce le proteine, rendendo la macchia più difficile da rimuovere.

Dopo l'immersione, strofinare la macchia con le dita o con una spazzola a setole morbide, quindi lava i vestiti come raccomandato sull'etichetta. Se si tratta di un capo del bambino, usa un detersivo senza profumo e senza coloranti.

Se la macchia è secca o vecchia, raschiare o spazzolare via eventuali incrostazioni, quindi immergere in acqua fredda per almeno 30 minuti utilizzando un po' di detersivo per bucato liquido per impieghi gravosi con abbastanza enzimi per abbattere le macchie. Strofina leggermente le macchie con una spazzola a setole morbide prima di metterle in lavatrice per un lavaggio completo.

Se le macchie sono ancora presenti su bavaglini o vestiti, mescola una soluzione di candeggina a base di ossigeno e acqua fredda. Seguire le indicazioni sulla confezione per quanto prodotto per litro d'acqua. Immergi completamente gli abiti e lasciali in ammollo per almeno otto ore. Controlla le macchie. Se sono andate via, lava come al solito, oppure ripeti l’operazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta