LAVANDERIA

Come togliere le macchie di catrame

E' molto importante trattare correttamente le macchie di catrame: questo materiale può essere completamente rimosso se si esegue correttamente il processo di rimozione senza fretta e con prudenza.
LEGGI IN 2'

Se hai fatto il cambio dell’armadio, ti sarai resa conto con alcuni teli da mare potrebbero avere delle macchie nere. Queste macchie possono manifestarsi anche sui pantaloni, soprattutto sopra al tallone e sulle gonne lunghe, dopo aver camminato su una strada o un marciapiede da poco asfaltato. È il catrame. Come si toglie?

Indipendentemente dal tipo di tessuto, il primo passaggio è sempre lo stesso: indurisci il catrame congelandolo (puoi appoggiarci sopra una borsa del ghiaccio) e poi scheggialo delicatamente. Se la macchia si è verificata su un indumento lavabile a secco, di seta o su un tessuto vintage, solleva il più possibile il catrame solido e vai rapidamente in lavanderia. Indica e identifica la macchia con il tuo detergente professionale. I kit per la pulizia a secco da usare a casa non sono molto efficaci per rimuovere le macchie difficili come il catrame.

Non tentare mai di rimuovere il catrame mentre è ancora morbido perché lo spingerai solo più in profondità nelle fibre. Lascia che il catrame si raffreddi e si indurisca.  Dopo aver tolto i pezzi solidi di catrame, tratta la componente oleosa e cerosa della macchia con un pretrattamento o uno smacchiatore a base di enzimi. Lavora lo smacchiatore con una spazzola a setole morbide e lascialo penetrare nel tessuto per almeno 15 minuti. Successivamente, lava come fai sempre usando la temperatura dell'acqua più calda adatta al tuo tessuto facendo riferimento alla relativa etichetta di cura.

Se un po' di catrame finisce sul tappeto della tua auto o della tua casa perché lo avevi attaccato alle scarpe, il procedimento è lo stesso: prima lo indurisci con il freddo, poi lo raschi via e poi procedi con il lavaggio.  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione