SCUOLA DI CUCITO

Come tenere in ordine i fili da cucito: 5 trucchi

LEGGI IN 2'

Tenere in ordine i fili da cucito è una questione di sopravvivenza perché tendono ad aggrovigliarsi anche tra di loro. Vediamo, perciò, i trucchi e i consigli per organizzare i fili da cucito, da ricamo e da uncinetto.


Come tenere in ordine i fili da cucito: 5 trucchi
Ecco come organizzare i fili per i lavori fatti a mano:

1) Per tenere in ordine spagnolette, rocchetti e matassine, dividi i fili in base alla tipologia. Puoi raggrupparli in base a:

  • tipo di lavori per cui li usi (fili per macchina da cucire, fili per imbastire, fili per il cucito a mano, fili per il ricamo, fili per l'uncinetto, fili per i lavori a maglia);
  • colore;
  • spessore dei filati;
  • tipo di filati (cotone, lana, poliestere, ecc.);
  • forma e grandezza dei supporti (matasse grandi, spolette, spagnolette, rocchetti, gomitoli ecc.).

La scelta su come dividerli dipende dal numero di filati, da quanto spesso li usi e anche da come ti risulta più facile trovarli.

2) Una volta che hai individuato l'organizzazione migliore per te, puoi disporre i fili in scatole con o senza divisori, cassettiere piccole, barattoli, o puoi anche valutare di prendere un porta rocchetti o farne uno fai da te. Anche in questo caso, la scelta dei contenitori puoi gestirla tu, sia in base al numero dei filati sia in base allo spazio che hai a disposizione per il tuo angolo per il cucito o in casa.

3) Conserva i fili dove siano al riparo dalla luce solare diretta, dall'umidità, dalla secchezza dell'aria, dalla polvere e dagli sbalzi di temperatura, fattori che, nel lungo termine, possono far sbiadire o rompere le fibre.

4) Valuta di mettere un piccolo pezzetto di nastro di carta sul capo libero dei fili, di modo che non possano srotolarsi.

5) Per tenere in ordine i fili da cucito e gli altri filati, cerca di mantenere l’organizzazione che hai messo a punto. Perciò, quando vedi che cominciano a srotolarsi o i rocchetti cadono perché sono di meno, corri ai ripari e riordina!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione