DONNE E LAVORO

Come si diventa pet sitter

LEGGI IN 2'

Se ami gli animali, il lavoro da pet sitter potrebbe fare al caso tuo. Come suggerisce il nome, altro non è che il baby sitter degli animali domestici. Può diventare un lavoro part time, anche per arrotondare un po' se già hai un'altra occupazione o se magari stai studiando e vuoi guadagnare qualcosa. Come si diventa pet sitter? Quali sono i requisiti che dovresti avere per farti assumere dai proprietari di cani e gatti?

ll pet sitter si prende cura degli animali da compagnia quando il proprietario non è in casa. Potrebbe trattarsi di qualche ora, di una giornata intera o anche di più giorni se la famiglia del pets è via per lavoro o in vacanza. Come il dog walker, si occupa ad esempio di portare fuori a passeggio Fido, ma anche di dargli la pappa e di assicurarsi che stia bene o assuma le sue medicine se è in cura. In caso di gatti, cambia la lettiera, dà da mangiare, fa un po' di compagnia. E in generale fa tutto quello che farebbero i padroni con i loro animali domestici.

Dog sitter o cat sitter possono lavorare presso la casa dei proprietari di cani e gatti o al proprio domicilio, accogliendo ogni tipo di animale. Bisogna essere un po' flessibili, perché potrebbe trattarsi di un lavoro di poche ore al giorno o di più giorni consecutivi. Le giornate vanno pianificate con cura per occuparsi magari di più animali domestici, offrendo tanti servizi.

Per diventare pet sitter non ci vuole una specializzazione o un percorso di studi particolare, anche se bisognerebbe conoscere un minimo come comportarsi con i pets, le regole di primo soccorso e altri dettagli che potrebbero renderti più professionale. I proprietari ti affidano il loro bene più prezioso, quindi devi essere preparato. Se hai deciso per questo lavoro, puoi lasciare dei volantini in giro o pubblicare annunci online, anche su Facebook o su app dedicate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione