IDEE IN CUCINA

Come schiumare il latte a casa per un cappuccino buono come al bar

LEGGI IN 2'

Il cappuccino, accompagnato da una brioche fragrante, rappresenta la classica colazione da bar a cui gli italiani difficilmente rinunciano. Morbido, schiumoso e dal piacevole sapore dolce-amaro, dato dal felice matrimonio fra il caffè espresso e il latte montato, il cappuccio è un piccolo lusso che possiamo concederci anche preparandolo nella nostra cucina.

Per fare un cappuccino buono come quello del bar, è importante sapere come schiumare il latte, il vero protagonista di questa deliziosa bevanda. I metodi per farlo sono molteplici, il che ci permette di scegliere quello che più si adatta alla strumentazione che abbiamo in casa e quindi anche alle nostre esigenze.

Come schiumare il latte a casa per il cappuccino

Per un buon latte schiumato, soffice e spumoso come una nuvola, il primo metodo è l'utilizzo dell'apposito attrezzo delle macchine per il caffè espresso domestiche. Si tratta di un piccolo sifone che eroga vapore bollente, permettendo così di creare l'emulsione schiumosa che tanto ci piace. In questo caso basta versare il latte in un bricco di ceramica o acciaio e immergere il sifone nel liquido per qualche secondo, giusto il tempo di vedere il latte ben montato.

In alternativa possiamo utilizzare i classici cappuccinatori, degli strumenti con motorino o manuali, che hanno rispettivamente all'estremità un piccolo anello ondulato o un reticolo di maglia acciaio piuttosto fine. Nel primo caso dovremo immergere l'anello nel latte caldo e azionare l'interruttore. Dopo qualche minuto vedremo il latte ben montato e pronto per essere versato nel caffè.

Nel secondo caso il latte andrà invece versato nel bicchiere del cappuccinatore manuale, sempre dopo aver scaldato bene il liquido e portare lo stantuffo in alto e in basso. Questo movimento permetterà al latte di schiumarsi, passando attraverso il reticolo di maglia.

Possiamo poi schiumare il latte con un frullino ad immersione, versando il latte caldo in un contenitore stretto e dai bordi alti e azionando il macchinario. Dopo qualche minuto vedremo che in superficie si sarà formata una morbida schiuma con cui insaporire il caffè.

Ovviamente, per schiumare il latte alla perfezione, scaldiamolo sempre prima. Non dovrà essere bollente ma comunque molto caldo, per evitare che si raffreddi troppo mentre lo montiamo. Versiamo un po' di latte nella tazza e usiamo un cucchiaio per prelevare la schiuma più soda da mettere come decorazione del nostro ottimo cappuccino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione