PULIRE FACILE

Come pulire i mobili da esterno per mantenerli come nuovi

LEGGI IN 2'

Non importa quanto facciamo attenzione, sicuramente qualcosa  è destinato a rovesciarsi sui mobili del tuo patio, della terrazza, o sotto il gazebo in giardino. Qualcuno di sicuro rovescerà un bicchiere di vino sul tavolo da pranzo, ma anche ii fenomeni atmosferici possono sporcare e danneggiare i mobili da esterno. Meglio prendere delle misure preventive e pulirli regolarmente. Naturalmente, i materiali (legno, teak, metallo e plastica) devono essere gestiti in modo leggermente diverso. Ecco come procedere per rimanere soddisfatti.

Mobili da esterno in legno

Rimuovere i detriti più grossolani con una spazzola con setole morbide. Pulire la superficie usando una spugna o un panno umido con sapone delicato e acqua tiepida. Assorbire l'acqua in eccesso passando un panno in microfibra o senza pelucchi sulla superficie. Di seguito lasciare che il legno si asciughi naturalmente. Ripetere l’operazione almeno due volte l’anno. Naturalmente le zone e i giardini esposti molto al caldo e al sole richiedono pulizie più frequenti.

Mobili da esterno in teak

Per mantenere la finitura originale del teak, è bene averne cura in modo particolare. Pulire la superficie con acqua e asciugare con un panno morbido. Periodicamente è consigliabile applicare uno strato sottile di sigillante, miscela di oli, per proteggere la superficie degli arredi. Aspettare un'ora prima di applicare una seconda mano. Lasciare asciugare per almeno 5 ore, quindi utilizzare gli arredi.

Mobili da esterno in metallo

I mobili da giardino e terrazza in alluminio verniciato tendono a graffiarsi facilmente soprattutto a causa delle intemperie o dei detriti sollevati dal traffico. I segni dovrebbero essere rimossi prima di eseguire una pulizia generale. I detergenti liquidi non abrasivi sono l’ideale: strofinare delicatamente il detergente su qualsiasi graffio usando un panno morbido imbevuto d’acqua. Passare alla pulizia generale.

Nel caso del ferro battuto, è piuttosto resistente alle intemperie ma purtroppo ha spesso trame intricate con una varietà di angoli e fessure. In questo caso, utilizzare una spazzola per rimuovere quanto più sporco possibile. Poi usare uno spazzolino da denti per soffermarsi su curve strette e fessure. Se presenta una finitura lucida stendere periodicamente una passata di olio per bambini.

Mobili da esterno in plastica

La plastica va pulita con alcol denaturato o acqua mescolata ad aceto. Se si usano detersivi è importante risciacquare immediatamente e bene, dopo aver pulito. L'esposizione prolungata alle sostanze chimiche di alcuni prodotti può sbiadire la plastica e influire sulla durata dei mobili.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta