2019/02/22 18:44:0945686

CANI E GATTI

Come lavare il cane in casa con lo shampoo a secco

LEGGI IN 2'

Il nostro fedele amico a quattro zampe, a differenza di noi umani, non ha bisogno di mettersi a mollo in acqua e sapone o almeno non quotidianamente. Il bagnetto di Fido deve infatti essere sporadico o comunque limitato alle volte in cui torna a casa pieno di fango e sporcizia per giochi e corse in mezzo alla natura.

Se il cane vive in appartamento e non ha grandi occasioni per sporcarsi, lo si può lavare anche ogni 3 mesi. La frequenza non dovrebbe comunque mai essere superiore alla volta al mese, per evitare di alterare il pH della cute del nostro amico di zampa e provocargli dermatiti e arrossamenti. Ovviamente, come detto, se il nostro pet fa una vita all'aria aperta, possiamo concedergli qualche pulizia extra.

Il vero problema nell'ambito della pulizia di Fido non è in realtà il quando lavarlo, ma il come. Soprattutto se viviamo in appartamento e non abbiamo grandi possibilità di portarlo in toelettatura ogni volta che è necessario, vuoi per motivi di tempo, vuoi anche per questioni economiche.

Posto che acqua e un buon detergente per cani è il modo migliore per pulire ogni angolo del manto, delle zampe e della testa del cane, quando proprio non possiamo concedergli il trattamento completo, con tanto di asciugatura, possiamo usare lo shampoo a secco, che ci permette un lavaggio water free e un'asciugatura quasi immediata.

Lo shampoo a secco, o semplicemente shampoo secco, è un prodotto reperibile sotto forma di spuma, che va massaggiata sul pelo del cane con movimento circolare. Questa schiumetta inumidisce la cute e la igienizza, in più la deodora anche a lungo.

Non è necessario risciacquo e non è necessaria l'asciugatura con il phon. L'ideale è usare un panno di spugna dopo l'applicazione per strofinare via l'eventuale residuo di prodotto. Il nostro piccolo amico sarà pulito e profumato in pochi minuti, senza bisogno di bagnarlo.

Il lavaggio a secco del cane è quindi possibile anche in casa, preferibilmente mettendoci sul balcone se il nostro Fido è uno scalmanato e rischia di andare in giro con la spuma ancora addosso, strusciandosi su mobili e tessuti.

Noi proteggiamo le mani con un paio di guanti in lattice e, come detto, dotiamoci di uno o più pezze di spugna per lo strofinamento finale. Unica attenzione, evitiamo di usare lo shampoo a secco nella zona vicino agli occhi o sulle parti intime del cane, salvo non sia diversamente scritto sul prodotto che abbiamo acquistato, per evitare irritazioni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione