GIARDINAGGIO

Come fare il compost in casa

Per curare le tue piante hai sicuramente bisogno di rendere la terra più ricca, di sali minerali e nutrienti, e il modo migliore è attraverso il compost, che puoi fare a casa molto facilmente. Farà bene al tuo verde e ti aiuterà a ridurre i rifiuti.
LEGGI IN 2'

Il compostaggio domestico è la strada ideale per prendersi cura del proprio verde, inoltre ti permette di risparmiare sui concimi chimici e avere un approccio di vita decisamente più green. Prima di iniziare ad accumulare, devi riconosce che esistono due tipi di compostaggio: a freddo e a caldo. Il compostaggio a freddo è semplice (lo possono fare tutti), quello a caldo è per il giardiniere più esperto. È un processo più veloce: otterrai compost in massimo tre mesi durante la stagione calda.

Cosa compostare

Il compostaggio è un ottimo modo per utilizzare tutti gli scarti alimentari, da quelli vegetali ai fondi di caffè, dai gusci dell’uovo ai ritagli di giornale. Puoi inserire anche gli scarti del verde, come l’erba tagliata o le foglie secche. Pensaci due volte prima di aggiungere cipolle e aglio al tuo mucchio di compost fatto in casa. Si ritiene che queste verdure respingano i lombrichi, che sono una parte vitale del tuo giardino.

Cosa non compostare

Non puoi metterci qualsiasi cosa, soprattutto se gli scarti possono rilasciare cattivi odori o attirare animali. Non quindi aualunque cosa contenga carne, olio o grasso, prodotti ammuffiti, feci di cane e gatto, latticini o segatura o trucioli di legno trattato a pressione.

Come fare il compost

Per creare un compost ideale dovrai mescolare i materiali marroni che includono materiali vegetali secchi (fogli, rami, cartone, ecc) a materiali verdi, che invece sono gli scarti di cucina e fondi di caffè, il letame di animali (non da cani o gatti) e erba e piante fresche, che aggiungono azoto. Per risultati ottimali, inizia a costruire il tuo mucchio di compost mescolando tre parti di marrone con una parte di materiali verdi. Se la pila del compost sembra troppo umida e puzza, aggiungi più oggetti marroni o aerare più spesso.

Cospargi regolarmente l'acqua sulla pila in modo che abbia la consistenza di una spugna umida. Non aggiungere troppa acqua, altrimenti i microrganismi diventeranno troppo bagnati e moriranno. Devi monitora la temperatura con un termometro per assicurarti che i materiali si stiano decomponendo correttamente. Oppure, semplicemente raggiungi il centro della pila con la mano. La pila del compost dovrebbe essere calda. Ogni tanto gira il compost: mescolare ti aiuterà a farlo decomporre più velocemente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione