SCUOLA DI CUCINA

Come cucinare i peperoni verdi al forno per un piatto delizioso

LEGGI IN 2'

I peperoni verdi arrostiti al forno sono un piatto di semplice preparazione, ma dal gusto ricco e rotondo. Il segreto per farli buonissimi è la temperatura alta, che permette di far uscire l'acqua e ammorbidire la polpa del nostro bell'ortaggio. Sia che li facciamo ripieni, sia che li cuociamo da soli, puliti e tagliati, non dimentichiamoci di spennellare la buccia con dell'olio se vogliamo che prenda quel bel colore abbrustolito tipico che tanto amiamo.

Questo passaggio si può evitare se invece li arrostiamo interi. Laviamoli e asciughiamoli benissimo, poi disponiamoli su una teglia antiaderente o su una di alluminio foderata con carta pergamena. Se non lo facciamo rischiamo che il peperone, quando inizia a cacciare fuori l'acqua, si attacchi con la buccia al fondo della nostra pirofila, costringendoci a buttare la parte attaccata e annerita.

Dopo di che cuociamo in forno già caldo a 200° C almeno 30 minuti, ma potrebbero essere necessari anche 40-45 minuti. I nostri peperoni verdi al forno saranno cotti quando saranno grinzosi e più ambrati esternamente.

Spegniamo il forno, copriamo la teglia con dell'alluminio e lasciamo he il vapore aiuti la buccia a staccarsi. Ci vorranno almeno una trentina di minuti, dopo di che potremo spellarli, eliminare il picciolo e i semini interni. A questo punto tagliamo i peperoni a listarelle e condiamo con olio extravergine di oliva, aglio, prezzemolo tritato e un pizzico di sale, più eventuali spezie.

Il peperone verde però si può cuocere al forno anche in un altro modo. Eliminiamo il picciolo e i semi, dopo aver lavato bene l'ortaggio, poi tagliamo a rondelle di circa 1 centimetro di altezza. Disponiamole su una teglia ampia foderata con carta pergamena, poi irroriamole con una salsa a base di olio extravergine di oliva, salsa di soia, aglio tritato.

Spennelliamo le fette e poi cuociamo tutto a 200° C per circa 25-30 minuti o comunque fino a quando la pelle dei peperoni non diventa scura e la polpa appare morbida. Questa presentazione coreografica può anche essere sostituita dai peperoni tagliati a pezzetti, che diventano un contorno semplice e rustico.

La rondella di peperone aperta ci permette invece di avere una base per ricette originali, ad esempio utilizzandola come bordo per un uovo in padella, una fritattina o del formaggio da fondere. Ovviamente i peperoni verdi sono ottimi anche come cestini per ripieni di pasta o riso al forno. In questo caso però dovremo tagliare solo il picciolo e svuotare l'interno del peperone dai semi, poi farcirlo e metterlo a cuocere riposizionando il picciolino stesso in cima, a chiusura.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta