POLLICE VERDE

Come coltivare le calle: 7 consigli utili

LEGGI IN 2'

Coltivare le calle è una vera passione per chi ama queste piante con i calici delicati. In realtà, questi non sono i veri fiori, ma sono foglie che cambiano il loro colore e si chiamano brattee. I veri fiori sono, invece, le piccole pannocchie cilindriche gialline.

Le calle sono originarie dell'Africa e il loro nome scientifico è Zantedeschia. Nel tempo, sono stati creati diversi ibridi colorati.

Puoi coltivare le calle sia in vaso sia in piena terra in giardino, all'esterno o all'interno a seconda del clima e delle varietà che possono essere più o meno resistenti.

Ma attenzione perché le calle sono tossiche!


Come coltivare le calle: 7 consigli utili
1) Posiziona le calle al sole o in zone ombreggiate a seconda della varietà;

2) Per la coltivazione delle calle, di preferenza usa un terreno tendenzialmente acido (vi puoi aggiungere torba). Inoltre, nel terreno metti anche del concime organico come humus o letame maturo;

3) Se vuoi piantare più calle o vuoi fare una composizione con altri fiori, lascia circa 40-60 centimetri tra le piante o i rizomi;

4) Irriga le calle di modo che il terreno si mantenga umido. Quando finisce la fioritura, sospendi le annaffiature;

5) Puoi concimare le calle con un materiale organico come l'humus o il letame maturo e con un prodotto per piante fiorite;

6) In inverno, se fa freddo, valuta di fare una pacciamatura se coltivi le calle in piena terra, di portarle dentro se le coltivi in vaso. Se abiti in un posto dalla stagione invernale rigida, valuta a monte se è meglio coltivarle in vaso. Un’altra opzione è togliere il rizoma dalla terra, conservarlo e piantarlo di nuovo successivamente;

7) Per coltivare le calle, elimina i fiori secchi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione