PRIMA INFANZIA

Come asciugare i capelli appena lavati dei neonati

LEGGI IN 2'

I piccolissimi hanno bisogno di cure, di igiene e delicatezza. E questo, già dai primi attimi, appena usciti dal pancione, quando hanno bisogno di coccole, di attenzioni, di tenerezza.

Uno dei momenti più teneri é il momento del bagnetto quando si rilassano tra le mani di mamma e papà.

Ma come lavare e asciugare la testolina del piccolo che nei primi mesi di età è particolarmente delicata?

L’importante è creare un momento dolce tra genitore e bambino, e poi dipende anche dalla qualità di capelli che ha il neonato. Dipende se ha solo un po’ di peluria o se è provvisto di una folta chioma.

Bisogna lavare con l’acqua e il sapone del bagnetto o con lo shampoo specifico per neonati (se ha molto capelli) tenendo la sua testina leggermente reclinata indietro per non far scendere il sapone negli occhi, tenendolo con una mano, e con l’altra facendo dei delicati movimenti circolari con il pollice. Poi vanno risciacquati bene facendo scendere dell’acqua tiepida sulla testa tramite una tazza.

E come asciugarli?

Prima di ogni passaggio asciugare la testina con un telo di lino o cotone morbido tamponando al meglio senza premere nella zona della fontanella che ancora non è chiusa.

Ha i capelli folti? E’, comunque, preferibile non usare l’asciugacapelli per non spaventare il bimbo ed evitare il rischio che scaldi troppo. Ad ogni modo se non se ne può fare a meno usarlo tiepido, ad una certa distanza e alla potenza più bassa.

Se è necessario pettinarlo perché ha i capelli molto ricci e crespi, usare un balsamo bio a base di olio, dopo lo shampoo, sciacquarli e pettinarli da bagnati con una spazzolina dalle setole morbide per sciogliere. ma anche per coccolare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione