SCUOLA DI CUCINA

Come aprire una noce di cocco senza distruggere la cucina

LEGGI IN 2'

Come aprire una noce di cocco senza farsi male e rompere tutto? La prima sensazione che abbiamo è quella di trovarci di fronte a una missione difficile, ma con un po’ di pazienza e di applicazione, possiamo aprire e pulire il nostro cocco.

Come aprire una noce di cocco: l’occorrente

  • Un cacciavite o un cavatappi;
  • Un coltello;
  • Un martello;
  • Un colino;
  • Una busta di plastica (eventuale);
  • Un pelapatate (eventuale);


Come aprire una noce di cocco: il procedimento
1) Svuotare l’acqua
Innanzitutto, pratica dei fori in corrispondenza dei buchini che vedi su una delle estremità della noce di cocco, con il cacciavite, il cavatappi o al limite la punta di un coltello. Quindi, fai uscire tutta l’acqua: se la filtri, puoi berla.

2) Aprire la noce di cocco
Picchietta il guscio con il martello lungo la zona centrale, mentre lo tieni in mano, e dividilo lungo la spaccatura, oppure appoggia il coltello sulla stessa zona e dai dei colpetti con il martello. Va da sé che bisogna fare molta attenzione.  
Per facilitare l’operazione, potresti seguire un metodo della zia, ma valuta attentamente se seguirlo perché potresti rompere il pavimento, a maggior ragione se è delicato. Si tratta di mettere il cocco in una busta di plastica e lasciarlo cadere dall’alto, insomma un’alternativa originale da mettere in pratica solo se siamo sicure di non danneggiare il pavimento!  

3) Staccare il cocco dal guscio
Una volta aperto, ci tocca pulire il cocco, eventualmente dopo aver dato qualche altro colpo con il martello al guscio. Con un coltellino, scalza e stacca i pezzi di cocco dall’involucro duro. Se non gradisci la parte marrone, sbucciala con il pelapatate. Quindi, per conservare il cocco, inserisci i pezzi in un contenitore con dell’acqua, da cambiare ogni tanto. Non ci resta che gustare il delizioso frutto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione