IN FORMA

Come applicare bene il collirio

LEGGI IN 2'

Alzi la mano chi sa mettere bene e senza fare troppe smorfie il collirio per gli occhi. Si tratta di un rimedio spesso utilizzato per malattie oculari o semplicemente per dare sollievo in caso di irritazione o magari di allergia. A base di sostante naturali o medicinali, il collirio, disponibile in fiale monodose o in flaconi unici da dosare, non è così facile da mettere negli occhi come si potrebbe pensare. Come applicare bene il collirio senza sprecare troppo liquido nell'applicazione?

Gli esperti consigliano di usare il collirio, anche se naturale, solo in caso di effettivo bisogno e sotto lo stretto controllo medico. Se ne usiamo troppo, infatti, potremmo causare più danni che benefici ai nostri occhi, irritandoli e rendendoli secchi. Se il medico o il farmacista ti hanno consigliato di applicarlo, segui bene le loro indicazioni e poi procedi step by step con i nostri consigli utili:

  • Lava bene le mani con acqua e sapone, per evitare di infettare gli occhi: le mani sono sempre veicolo di germi e batteri, non dimenticarlo.
  • Agita il flaconcino del collirio, sia se è monodose sia se è un flacone unico.
  • Inclina leggermente la testa all'indietro.
  • Abbassa la palpebra inferiore con l'aiuto delle dita.
  • Posiziona il flaconcino del collirio vicino all'occhio e schiaccia per far uscire le gocce.
  • Chiudi l'occhio e tienilo chiuso per qualche secondo, con la testa inclinata verso il basso.
  • Asciuga bene intorno all'occhio se per caso hai lacrimato o è uscito un po' di collirio.
  • Lava di nuovo le mani.

Ricordati poi di seguire con cura le istruzioni di conservazione del collirio: alcuni, una volta aperti, vanno infatti conservati in frigorifero. Se devi applicare il collirio a un’altra persona, ricordati di seguire le stesse indicazioni. Con i bambini potrebbe essere più difficoltoso: trova il modo di intrattenerli o calmarli durantel’applicazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione