VISO E CORPO

Quali sono i cibi che possono causare l’acne?

Per prevenire l'acne o rendere più efficace la terapia che ti ha prescritto il dermatologo, puoi fare attenzione alla dieta evitando qui cibi che possono favorire la comparsa dei foruncoli.
LEGGI IN 1'

L’acne è un’infiammazione della pelle, ma lo sai che quello che mangi può influenzare la salute della tua cute? Come la puoi contrastare? Sicuramente devi andare dal dermatologo e poi puoi fare attenzione alla dieta, perché alcuni cibi possono favorire la comparsa si sfoghi.

Latticini: sono ricchi di due proteine: siero di latte e caseina. Queste due sostanze possono rilasciare ormoni che possono potenzialmente causare sfoghi cutanei e incoraggiare i sintomi dell'acne. 

Fast food: ci sono forti legami empirici tra lo sviluppo dell'acne e il consumo di quella che è conosciuta come una dieta in stile occidentale, ovvero una perennemente punteggiata da fast food come hamburger, patatine fritte, crocchette di pollo e frappè; 

Zucchero: in qualsiasi forma, provoca un picco improvviso dei livelli nel sangue, più veloce di quello che il pancreas è in grado di elaborare. Ciò comporta un aumento dell'insulina, che influisce direttamente sulla produzione di oli nella pelle. Devi provare a ridurlo.

Carboidrati semplici: i carboidrati diventano zuccheri. Quindi evitare i dolci, lo zucchero bianco, ma anche il pane bianco, patate e riso bianco può aiutare la tua pelle.

Alcol: simile a ciò che accade con l'insulina quando si aumenta l'assunzione di zucchero, l'aumento del consumo di alcol crea uno squilibrio di estrogeni, testosterone e persino di alcuni ormoni surrenali, poiché l'alcol agisce come un fattore di stress corporeo. Questi ormoni incoraggiano anche la produzione di sebo, ostruendo i pori e portando a sfoghi. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta