SCUOLA DI CUCINA

Castagne al forno morbide e facili da sbucciare: come farle

LEGGI IN 2'

Il periodo autunnale porta sulle nostre tavole tante delizie di stagione, tra cui le castagne, un frutto molto apprezzato in questo periodo. E se le caldarroste fatte nella padella forata a contatto con la fiamma, sono di certo le più consumate, anche la versione al forno è ottima, permettendoci di mangiarle senza sporcare troppo la cucina.

Ma non solo, visto che le castagne al forno possiamo anche farle cuocere in modo che siano morbide dentro e facili da sbucciare fuori. Il calore del forno è infatti più soft rispetto a quello del fuoco vivo e per questo motivo riusciamo a fare una cottura omogenea e meno invasiva, rinunciando alle bruciacchiature tipiche della caldarrosta ma comunque ottenendo un buon piatto.

La prima cosa da fare è selezionare le castagne della stessa dimensione, un dettaglio importante per evitare di far cuocere i frutti in maniera diversa. In secondo luogo, intagliamo la buccia dalla parte bombata del frutto, arrivando fino quasi alla polpa in modo da facilitare la sbucciatura una volta pronte.

Il terzo step prevede invece un ammollo in acqua, con la parte tagliata rivolta verso il basso, operazione che favorirà la cottura, ma anche l’eliminazione della buccia. Le castagne andranno tenute in acqua almeno un’ora, dopo di che potranno essere disposte in una teglia foderata con carta pergamena, avendo cura di non sovrapporle, o cuoceranno in modo diverso.

Inforniamo a 180° C nella parte centrale o centro bassa dell’elettrodomestico e cuociamo per mezz’ora. Passato questo lasso di tempo facciamo una prova per verificare la cottura, tirando fuori una castagna e sbucciandola. Assaggiamo per verificare che il cuore del frutto sia cotto, se così fosse tiriamo fuori la teglia e portiamo in tavola, permettendo ad ogni commensale di prendere la sua parte, oppure sbucciamole già in cucina, operazione utile se abbiamo bambini piccoli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione