BRICOLAGE

Carta vetrata: quale usare?

LEGGI IN 2'

La carta vetrata serve per molte riparazioni e lavoretti fai da te, sia per operazioni per così dire grossolane, sia per operazioni di fino e rifiniture. Ma quale usare? Innanzitutto consideriamo le tipologie di carta abrasiva e come si distinguono.

La carta vetrata è costituita da granuli abrasivi, che possono essere naturali o sintetici.

Un elemento caratterizzante è il cosiddetto numero della grana:

  • più è basso, maggiore è il potere abrasivo della carta;
  • più è alto, minore è il potere abrasivo e, dunque, la carta vetrata è più delicata.

Un'altra caratteristica della carta vetrata è la forma: la troviamo in fogli, a rotoli, a forma di disco o delta (a triangolo).

Inoltre, può distinguersi per la base su cui sono attaccati i granuli (carta o tessuto).

La scelta della carta vetrata dipende dal tipo di lavoro che vuoi fare e dal materiale.


Carta vetrata: quale usare in base alla grana
In generale, puoi usare una carta vetrata grossa, con un numero di grana basso, per i lavori grossolani, per sgrezzare, sverniciare, quando vuoi asportare il materiale velocemente, quando il materiale non rischia di rovinarsi con i graffi che può causare la carta stessa.

Al contrario, puoi prendere una carta vetrata fine, con un numero di grana alto, quando devi fare dei lavori di rifinitura, vuoi rendere molto liscia una superficie, prima della verniciatura finale ad esempio quando restauri finestre e balconi in legno, tra una mano e l'altra di vernice quando fai il decoupage (da valutare a seconda del lavoretto).

I numeri molto alti in genere si usano nei lavori carrozzeria e puoi valutarli per i lavoretti più raffinati, ad esempio, per il modellismo, per ottenere una superficie così liscia che ti sembrerà di accarezzare la pelle!

Considera, inoltre, che per alcuni lavori fai da te, puoi prendere due tipi di carta vetrata, con numeri di grana diversi, e usare prima quella più grossa e poi quella più fine per raffinare il lavoro fatto.


Carta vetrata: quale usare in base alla forma

Per i lavoretti manuali, in genere puoi piegare un foglio o un pezzetto di carta vetrata e sfregarlo contro la superficie o valutare di usare un tampone.

Se vuoi usare una levigatrice, ci sono i pezzi di carta vetrata con la forma che si adatta allo strumento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione