SCUOLA DI CUCINA

Cardi gratinati al forno: come prepararli con e senza besciamella

LEGGI IN 2'

I cardi sono una delle verdure tipiche del periodo invernale. Buoni e facili da preparare, questi parenti stretti dei carciofi, possono essere cotti e insaporiti in tanti modi diversi. Una ricetta saporita e irresistibile è senza dubbio quella che li vede al gratin, per un contorno sano e buonissimo.

Ma come si fanno i cardi gratinati al forno? Il primo passaggio è sempre quello della pulizia, eliminando i filamenti e tagliando via le parti più nodose. A questo punto dividiamo le costole, o coste, in pezzettoni e man mano che procediamo con la pulizia, immergiamo le parti già mondate in acqua acidulata con succo di limone, che eviterà di farli annerire.

Quando avremo concluso, sciacquiamo i cardi e mettiamoli a bollire in acqua appena salata. Ci vorranno all'incirca 20-25 minuti per ottenere un prodotto cotto ma ancora un po' sodo. Ovviamente i tempi variano a seconda della lunghezza e dello spessore.

Quando i cardi saranno pronti, scoliamoli bene dall'acqua e disponiamoli su una pirofila in vetro o ceramica, con la parte sporgente rivolta verso l'alto. Creiamo uno strato con queste verdure, poi irroriamo con poco latte, va bene anche vegetale se lo preferiamo, più una spolverata di parmigiano.

Se vogliamo dei cardi gratinati al forno con la besciamella, dovremo versarne qualche cucchiaiata prima del parmigiano. Creiamo un secondo strato di cardi e procediamo nello stesso modo fino ad arrivare ad esaurire tutte le coste.

L'ultimo strato di condimento dovrà essere come i precedenti, ma con maggiore abbondanza di besciamella. Se preferiamo non usarla, terminiamo con scaglie di grana o pecorino o con altro formaggio stagionato.

Diamo un ultimo tocco, spolverando la superficie con del pangrattato mescolato con olio d'oliva e pepe. Quest'ultimo tocco renderà ancora più buono il piatto di cardi gratinati. Inforniamo a 200° C in forno già caldo e cuociamo fino a quando la superficie non inizia a dorarsi. Serviamo ancora caldi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione