SCUOLA DI CUCINA

Carbonada alla valdostana: la ricetta tipica di Courmayeur

Se ami la Valle d'Aosta, avrai avuto occasione di scoprire le sue belle montagne ma anche di apprezzare il suo vino eccellente e la sua cucina locale. La Carbonada alla valdostana è un ricetta tipica della tradizione, in grado di conquistare anche i palati più raffinati.
LEGGI IN 2'

La vista del Monte Bianco, da Courmayeur, è spettacolare. Questa nota e vivace cittadina si trova a 1.224 m e per quanto sia molto turistica (ci sono tantissimi negozi deliziosi e locali alla moda) è caratterizzata da un'atmosfera alpina autentica. Uno dei punti naturalistici più interessanti è la zona in cui la Dora della Val Veny e la Dora della Val Ferret confluiscono nella Dora Baltea, che attraversa tutta la Valle d'Aosta.

Courmayeur è una delle capitali storiche dell'alpinismo e dell'escursionismo di montagna. E' un simbolo della nostra bella Italia e, come tale, è stata anche scelta come tappa del Giro d'Italia 2019. Con Bio Presto, fornitore ufficiale della manifestazione, potrai conoscere meglio uno dei suoi piatti tipici e, soprattutto, sconfiggere eventuali macchie sempre all'agguato. Se decidi di passare qui un weekend, non devi perdere la traversata del Monte Bianco, resa possibile dalla Funivia del Monte Bianco, che in pochi minuti copre oltre 2.000 metri di dislivello. Potrai ammirare i ghiacciai sulle Alpi, visitare un giardino botanico alpino e la mostra di cristalli del Monte Bianco.

La Valle d'Aosta però non è solo montagna e sport. Questa piccola regione regala ottimi vini e anche piatti raffinati. Un esempio è la carbonada alla valdostana, che puoi gustare in quasi tutti i ristoranti di Courmayeur ed è uno spezzatino molto aromatizzato cotto nel vino rosso locale. Se poi decidi di accompagnarlo con una buona polenta, non vorrai più tornare a casa.

Ricetta Carbonada alla valdostana

Per preparare la carbonada per quattro persone hai bisogno di circa 800 grammi di polpa di manzo tagliata a dadini, 3 cipolle bianche, 2 foglie d'alloro, qualche chiodo di garofano (in alternativa si possono usare le bacche di ginepro), un pizzico di cannella, brodo di carne q.b, farina, sale e pepe q.b, mezzo etto di burro e vino rosso. Prima di tutto infarina il manzo e fallo rosolare nel burro. Scola poi i succhi della carne e falla riposare in un piatto.

Nello stesso tegame dove hai iniziato la cottura dei dadini di manzo, fai dorare le cipolle e falle cuocere con un mestolo di brodo a fuoco basso finché il liquido non è totalmente evaporato. Aggiungi poi la carne, l'alloro e le spezie. Ora copri gli ingredienti con del buon vino rosso e lasciali cuocere a fuoco basso. Allunga ogni tanto con del brodo, se ti sembra che il tuo spezzatino si stia attaccando o sia troppo asciutto. La carbonada sarà pronta dopo circa un'ora e mezza.

A cosa prestare attenzione quando prepari la Carbonada alla valdostana

Bisogna prima di tutto devi evitare che le cipolle si brucino o si attacchino, perché potrebbero rilasciare un sapore decisamente forte e sgradevole. Questo piatto è ideale accompagnato con la polenta, sia semplice sia concia (procurati oltre alla farina giusta anche della fontina). E poi mentre cucini stai attenta al vino rosso: le macchie di vino sono all'ordine di "cuoca" e, come ben sai, possono lasciare aloni poco piacevoli. Nulla, comunque, che non si possa trattare con l'aiuto di Bio Presto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione