CANI E GATTI

Cane geloso: come comportarsi per ritrovare serenità

LEGGI IN 2'

La gelosia non è prerogativa degli esseri umani ma riguarda anche altre specie di animali compreso il cane. Le cause possono essere svariate, un possibile "rivale" come un altro cane, un nuovo cucciolo, un animale che viene a fare visita spesso in casa e “ruba” le coccole. Ma non è un capriccio, è incomprensibile per lui, coccolato da sempre, vedere il proprio padrone distratto e lontano dai soliti e affettuosi atteggiamenti.

Il padrone, dal canto suo, potrà avere delle ragioni per comportarsi così probabilmente per motivazioni esterne rispetto al suo rapporto con il cucciolo di casa. Tutto ciò può essere fonte di nervosismo per il cane che cerca di interporsi tra il padrone e il “ rivale”, si muove in maniera agitata, si avvicina e si struscia alle gambe dello stesso padrone per cercare attenzioni. In altri casi può capitare di vederlo ringhiare, abbaiare nei confronti del “rivale”, o apparire depresso e apatico.

Come comportarsi e cercare di risolvere?

- Rivedere le proprie abitudini cercando di riprendere a coccolare il nostro amico a quattro zampe, senza allontanarlo quando ci occupiamo dell’altro animale di casa, per far ritrovare al cane la giusta serenità.

- Nel corso della giornata dedicare del tempo solo al cane geloso per ricordargli che anche lui è molto importante nella nostra vita.

- Accarezzarlo spesso anche in maniera estemporanea e quando meno se lo aspetta

- Insegnare al cane infastidito a sentirsi più rilassato quando prestiamo attenzione all'altro cane o animale.

- Farsi vedere sereni per fargli capire che non c’è nulla da temere e che le carezze possono anche essere moltiplicate.

- Prestare più attenzione al cane geloso, soprattutto in presenza dell’altro cane.

- Assegnare un premio al cane se vediamo che quest’ultimo non cerca di provocare il suo rivale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione