ALTRI AMBIENTI

Caldaia in blocco, cosa fare

LEGGI IN 2'

Prima che arrivi il grande freddo è bene controllare che i riscaldamenti funzionino alla perfezione, per non ritrovarsi impreparati quando serviranno per dare un po' di tepore a tutta la casa. Potrebbe capitare di avere dei piccoli o grandi problemi. Se la caldaia va in blocco, ad esempio, cosa bisogna fare e cosa non bisogna fare per farla ripartire?

Innanzitutto non dobbiamo preoccuparci, perché si tratta di un intoppo abbastanza comune per chi ha il riscaldamento autonomo e quindi una caldaia nel proprio appartamento e non a livello condominiale. Se la caldaia è in blocco non arriva l'acqua calda, non funziona il riscaldamento e tutto quello che ha bisogno della caldaia non si può utilizzare.

Perché la caldaia va in blocco?

La caldaia si blocca per garantire la sicurezza di tutto l'impianto, in attesa che il problema si possa risolvere. Questo accade in diverse situazioni:

- la valvola del gas è difettosa
- accumulo di calcarer o di detriti nell'acqua
- problema ai candelotti della rilevazione che bloccano la pompa
- malfunzionamento al tiraggio dei gas di scarico
- la chiusura dei termosifoni
- pompa bloccata

Cosa fare quando la caldaia si blocca

Per prima cosa ricordiamoci di fare ogni anno la manutenzione della caldaia, secondo il calendario previsto dal nostro tecnico. Prima dell'arrivo dell'inverno controlliamo che la caldaia non dia errori: in tal caso prendiamo il libretto delle istruzioni che ci hanno dato in dotazione e cerchiamo di venirne a capo in assoluta sicurezza. Potrebbe anche essere un problema di corrente elettrica o della batteria che alimenta il dispositivo di riscaldamento.

Nella maggior parte dei casi il problema è la pressione dell'acqua, sulla quale possiamo intervenire semplicemente usando la valvola presente nella caldaia. Oppure se la causa è l'accumulo di aria nei termosifoni, basta aprire lo sfiatatoio con calma (potrebbe uscire dell'acqua). Se però non si conosce bene l'apparecchio o si teme di poter fare qualche danno, meglio chiamare sempre il tecnico, che darà una controllata a tutto l'impianto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione