2019/07/18 16:09:3446555
2019/07/18 16:09:3512698

SCUOLA DI CUCINA

Cucina del Gargano: la ricetta del caciocavallo podolico al forno

LEGGI IN 3'

Bio Presto, fornitore ufficiale del Giro d'Italia 2019, ci accompagna tappa per tappa nelle zone più belle della nostra penisola, a caccia delle ricette tipiche del luogo e delle piccole "insidie" che possono nascondere. Oggi parliamo della cucina del Gargano, sesta tappa del Giro e dell'uso del meraviglioso caciocavallo podolico, le cui macchie posso essere trattate con Bio Presto.

Meta di viaggi naturalistici ma anche spirituali, la zona del Gargano è lo sperone di Italia che accoglie nel proprio territorio turismo di ogni genere. Chi ama il mare non può prescindere da un soggiorno presso Peschici o Vieste, mentre chi apprezza di più le vacanze in mezzo al verde non può non apprezzare un giro nel Parco nazionale del Gargano, che copre una superficie di quasi 1200km quadrati.

Immerso nella parte più a Ovest del Parco, c'è il comune di San Giovanni Rotondo, che ogni anno ospita un gran numero di pellegrini, che si recano per fare visita al Santuario e vedere le spoglie di San Pio da Pietrelcina.

Proprio queste zone, dove natura e misticismo si fondono, sono spesso meta anche di turismo enogastronomico, prese d'assalto soprattutto dai cultori del caciocavallo podolico, che proprio in questa zona della Puglia ha una delle sue produzioni più importanti.

Prodotto solo in alcuni periodi dell'anno ed esclusivamente con il latte delle vacche Podoliche e con procedure antiche, questo tipo di formaggio è uno dei più amati e apprezzati ovunque in Italia e non solo. Buono da mangiare così semplice, a fette, diventa un ingrediente speciale anche per molte ricette di cucina tradizionali.

Per valorizzarne ogni sfumatura di sapore, proviamo la ricetta del caciocavallo podolico al forno, buona e semplice da preparare. Per renderla ancora più sfiziosa possiamo aggiungere una spolverata di pepe nero o un trito di erbe aromatiche.

La ricetta del caciocavallo podolico al forno

Accendiamo il forno a 190° C statico e mentre attendiamo che raggiunga la temperatura, tagliamo le fette di caciocavallo podolico ad uno spessore di 1 o 1,5 centimetri. Disponiamo su una teglia in vetro o ceramica, materiali che mantengono la temperatura meglio del metallo e in ultimo inforniamo, appoggiando sulla griglia centrale o su quella leggermente inferiore.

Nel giro di 15-20 minuti il nostro caciocavallo podolico sarà fuso a livello superficiale, ma sta a noi decidere se tirarlo fuori o lasciarlo dorare in superficie ancora qualche minuto. Come detto, una volta sformato, possiamo insaporirlo con un trito di erbette come l'erba cipollina o l'aneto o spolverarlo con spezie quali peperoncino, pepe nero o paprika dolce.

Caciocavallo podolico, buono ma attenzione ai grassi

Il caciocavallo è un tipo di formaggio a pasta filata povero di carboidrati e invece ricchissimo di proteine e grassi. Questi ultimi coprono infatti il 44% della tabella nutrizionale, rendendo questo prodotto buono da mangiare, ottimo da sciogliere in forno, ma anche da centellinare nel proprio menù, soprattutto se si deve fare attenzione all'assunzione di lipidi.

I grassi del formaggio, come quelli del caciocavallo podolico, sono anche potenziali nemici della nostra teleria domestica. Il prodotto fuso può infatti scivolare su tovaglie e tovaglioli, lasciando una bella macchia grassa sui nostri tessuti.

Gli aloni grassi, i più difficili da lavare via, vanno trattati in modo tempestivo e con i prodotti di pulizia giusti, in modo da scongiurare il pericolo di ritrovarsi con una teleria non più perfetta a livello estetico. I lavaggi giusti possono invece salvaguardarne salute e bellezza.

Macchie di unto da formaggio? Trattiamole con Bio Presto, il nostro alleato del pulito.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione