TEMPO LIBERO

Caccia alle uova di Pasqua a distanza: come organizzarla in 7 mosse

LEGGI IN 2'

La caccia alle uova di Pasqua a distanza può essere ugualmente allegra e ancora più coinvolgente, perché possono partecipare altri familiari e anche le famiglie di altri amici. Dunque, i bambini e le bambine possono condividere la gioia del gioco pasquale con cuginetti e amichetti.


Caccia alle uova di Pasqua a distanza: come organizzarla in 7 mosse
Per la caccia alle uova virtuale, gli altri partecipanti possono aiutare i piccoli che cercano le uova nella tua casa, oppure i bambini di diverse famiglie possono partecipare contemporaneamente, ciascuno nella sua abitazione.

1) I nascondigli
Innanzitutto, decidi quante uova vuoi nascondere e in quali punti della casa. Considera che devono essere abbastanza accessibili e facili da riprendere con il telefono.

2) Gli eventuali ostacoli
Per vivacizzare la caccia di Pasqua, potresti anche frapporre degli ostacoli tra i bambini e il punto in cui trovano le uova. Ad esempio, puoi  mettere per terra degli oggetti sui quali devono saltare.

Ma pensa che poi dovrai proporre gli ostacoli anche a chi partecipa online, in collegamento dalla propria casa, quindi valuta bene prima di inserirli!

3) Gli indizi o la mappa
A questo punto, puoi ideare degli indizi per ogni nascondiglio o disegnare una sorta di mappa con dei disegni che facciano pensare al punto in cui si trovano le uova. In entrambi i casi, pensa a delle indicazioni generiche che si riferiscano alla stanza, a un oggetto che tutti hanno in casa, a qualcosa che si fa in quel posto, perché, se fai riferimento a cose specifiche della tua casa, allora non puoi coinvolgere le altre persone che partecipano a distanza.

4) I segnali
Visto che la caccia pasquale online si segue attraverso lo schermo, rendi riconoscibili le zone in cui si trovano le uova con dei segnali.
Un'idea è stampare le sagome dei coniglietti che trovi qui e colorarli se sono bianchi. Oppure, li lasci in bianco e li fai colorare ai bambini dopo la caccia, e vi disegni una freccia colorata.

5) L'invito
Dopo che hai pianificato i dettagli della caccia alle uova di Pasqua a distanza, manda un invito a tutti i partecipanti virtuali, tramite mail o in gruppo Whatsapp o su un'altra piattaforma.
Indica:

  • Giorno e ora del gioco;
  • Piattaforma che si userà per la videoconferenza;
  • Quante uova si nascondono e dove;
  • Eventuali ostacoli da ricreare;
  • Indizi o mappa;
  • Segnali (sagome o altre indicazioni);
  • Giorno e ora della prova tecnica;
  • Eventuali indicazioni su cosa fare dopo la caccia alle uova.

Per gli ultimi due punti, continua a leggere l'articolo.

6) La prova tecnica
Serve per provare che tutto funzioni e che i partecipanti sappiano come muoversi: la fanno solo gli adulti.

7) La convivialità
Dopo la caccia alle uova di Pasqua, pensa anche a un momento di convivialità: ciascuno può gustare i dolci di Pasqua e la propria bevanda preferita.


Per le idee sulle cose da fare in videochiamata per la Pasqua in casa, leggi qui.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta