ERBORISTERIA

Cos'è la borsite e quali rimedi naturali provare

LEGGI IN 2'

Il termine borsite fa riferimento ad un’infiammazione dolorosa che interessa le cosiddette borse, delle sacche piene di liquido site attorno ossa o articolazioni. Sono una sorta di cuscinetti molli che permettono di evitare gli attriti naturali che potrebbero esserci tra i tessuti, ma dopo i 40 anni o in caso di movimenti ripetuti di un’articolazione, possono irritarsi.

Di solito le aree più colpite dal problema sono anca, spalla, gomito e ginocchio, con un dolore che si irradia in tutta l’area, arrossamento, gonfiore e difficoltà a muoversi. Come detto, l’età e la ripetizione di alcuni movimenti che sforzano un’articolazione, sono le cause principali, ma anche patologie quali gotta e diabete possono aumentare il rischio di sviluppare borsite.

La buona notizia è che, tenendo a riposo la zona colpita, il disturbo regredisce in modo spontaneo ma naturalmente un parere medico è necessario. Un professionista ci può infatti dare suggerimenti per velocizzare la guarigione e anche il via libera per affidarci a rimedi naturali contro la borsite, per evitare i medicinali.

Come prima cosa, il riposo è fondamentale, perché continuare a muovere l’articolazione colpita non fa altro che peggiorare la condizione dolorosa. In più, gli impacchi di ghiaccio possono alleviare l’infiammazione, mentre l’uso di tutori locali può migliorare i movimenti, evitando rotazioni errate e supportando invece le posizioni corrette.

In alcuni casi, se il medico è d’accordo e la borsite è un problema frequente, è possibile cambiare dieta per assumere più alimenti acidificanti. Il disturbo è infatti spesso conseguenza di calcio che si è depositato nei tessuti: un rimedio della nonna è la cura con acqua e aceto di mele, ma va evitata in caso di reflusso gastrico.

Se volessimo ancora velocizzare la guarigione, l’agopuntura si è rivelata molto efficace per alcuni tipi di borsite, come quella trocanterica, ossia dell’anca. Ma se optassimo per questa soluzione, è importante ricordare di contattare dei centri seri, con medici esperti nell’applicazione degli aghi, sia per una questione di efficacia del trattamento, sia per l’igiene dei materiali adoperati.

Una volta risolto il problema della borsite, tonifichiamo la muscolatura circostante per ridurre il rischio di eventuali recidive.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione