HAIR STYLE

Il balayage, nuova tendenza per i tuoi capelli

LEGGI IN 2'

La nuova tendenza

Dopo lo shatush arriva il balayage, la nuova tendenza per capelli che è una colorazione permanente in grado di schiarire alcune zone dei capelli creando un contrasto piuttosto netto, ma naturale.

Se lo shatush è la tecnica che consente, tramite cotonatura e divisione delle ciocche, di ottenere un contrasto evidente solo sulle punte del capello, il balayage è invece un trattamento che prevede che i capelli siano illuminati uniformemente per tutta la lunghezza del capello e con evidenti colpi di luce.

Storia del balayage
Per balayage (dal francese ‘schiaritura naturale’), si era soliti intendere un trattamento decolorante completo di tutta la massa di capelli e di circa un tono più basso rispetto al colore naturale. Questa tecnica veniva utilizzata anche quando il capello era saturo di colore, come fosse una specie di decapaggio. Attualmente la tecnica è diversa e, per balayage si intende soltanto il trattamento schiarente delle punte che non si effettua dividendo le ciocche o cotonando le lunghezze, ma schiarendo in modo uniforme dalla radice alle punte illuminando la chioma con colpi di luce più evidenti simili a quelli causati dal sole.

Balayage per tutti!
Questo particolare trattamento, irrinunciabile in questa stagione per regalare un po’ di luce ad un look complessivamente più scuro, è perfetto specialmente sui capelli naturali e adatto ai colori medi e chiari. Si applica anche ai capelli scuri, ma in questo caso sarà cura del parrucchiere non pretendere di schiarire troppo per permettere, in ogni caso, un effetto naturale.  Infine anche i capelli rossi potranno beneficiare di questo trattamento ottenendo riflessi ambrati densissimi e luminosi.

Gli errori da evitare
La tecnica del balayage è comunque piuttosto complessa e richiede l’intervento di mani esperte in grado di dosare correttamente il colore e avere una buona abilità nell’applicazione. Esso va effettuato sui capelli appena spuntati per avere punte rinnovate e luminose, rimandando il trattamento se le punte appaiono invece deboli e rovinate.
E’ importante comunque non abusare troppo di questo sistema di colorazione prediligendo invece piccoli interventi di ritocco piuttosto che intervenire spesso su tutta la capigliatura più volte nel corso di un anno.
Per ottenere un ottimo risultato in grado di durare nel tempo è bene prendersi scrupolosamente cura dei capelli dopo essersi sottoposte al trattamento scegliendo solo prodotti nutrienti e applicando una maschera una volta alla settimana.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta