PSICOLOGIA

Come recuperare l'autostima e la fiducia in se stessi

LEGGI IN 4'

“No, questa non ci voleva! Dove troverò la forza per affrontare tutto ciò? Non riuscirò mai a venirne a capo e la colpa è solo della mia debolezza!”: quante volte ti è capitato di parlarti in questo modo?
Di momenti difficili - che mettono a dura prova la fiducia in se stessi - possono capitarne molti nel corso della vita: tutto sta a non abbattersi e non cadere nell’autocommiserazione, per dare il giusto peso agli eventi e, soprattutto, al proprio potenziale. Credere di più in se stessi e considerare ciò che di negativo accade non come una sfortuna, bensì come una sfida dalla quale uscire rafforzati, perché nulla è definitivo e immodificabile: nei momenti più duri la soluzione è spesso all’interno di sé. Ci sono cose che non dipendono dalla propria volontà - è vero - ma prenderle nel modo giusto è il primo passo per uscire dall’impasse e ritrovare stabilità ed equilibrio.
Se ti sembra che il mondo ti stia crollando addosso e temi di non essere all’altezza della situazione, ecco come recuperare l’autostima e riacquistare le forze per risollevarti: seguire alcuni piccoli consigli gioverà al tuo umore e ti darà nuova fiducia!

Come ritrovare l'autostima in se stessi

Qualunque sia la situazione spiacevole in cui ti trovi, innanzitutto smetti di curarti dei giudizi degli altri, di tutte quelle persone che ti circondano, ma che in fondo hanno di te una conoscenza superficiale: a meno che non siano persone a te molto vicine, è difficile che si mettano davvero nei tuoi panni. Non lasciare che le opinioni altrui plasmino la visione che hai di te! Anzi, per ricostruirla, comincia col dedicare a te stessa qualche momento di solitario relax: pratica Yoga o meditazione, fai un bagno caldo, coltiva i tuoi interessi. Insomma, prenditi cura di te e fai ciò che più ti dà sollievo e piacere: ascoltare ed assecondare i tuoi ritmi è il primo passo per recuperare l’armonia interiore.

A questo punto è ora di passare all’azione: scopri come recuperare l’autostima perduta nella vita di tutti i giorni, semplicemente compiendo piccoli gesti quotidiani. Dai un obiettivo alle tue giornate, scegli un’attività da portare a termine - magari qualcosa che rimandavi da tempo - e definisci le azioni necessarie a questo scopo. Poi buttatici a capofitto ed assapora il piacere della realizzazione e della conquista del traguardo! Fare una telefonata ad un’amica che non senti da un po’, mettere in ordine il ripostiglio, preparare finalmente quella ricetta gustosa che hai letto tempo fa: bastano azioni semplici, familiari e rassicuranti per tornare coi piedi per terra e ritrovare l’autostima in se stessi!   
 
Di fronte ad attimi di nuovo scoraggiamento, fai una lista degli obiettivi raggiunti, anche in passato: non è possibile tu non abbia mai toccato mete importanti o avuto momenti di grande soddisfazione. Pensa ad essi e ti convincerai che è la considerazione che hai di te a fare la differenza: se sei riuscita in passato, perché non dovresti riuscire ancora in futuro? Anzi, grazie alle sfide già affrontate e vinte, ora hai perfino quel qualcosa in più che ti permetterà di affrontare le nuove con una grinta ancora maggiore! Inoltre ricorda che autocritica e ammissione della sconfitta sono il primo passo per crescere e fare sempre meglio: se ora le cose vanno male, cerca di capirne il motivo per agire diversamente in futuro!

Come ritrovare l’autostima dopo un tradimento

Tra le tante difficoltà della vita, a minare più duramente l’autostima c’è la fine di una relazione e la separazione definitiva dalla persona amata. Tristezza, sconfitta, senso di perdita e paura di affrontare il futuro tolgono il respiro. Se poi il motivo è il tradimento, allora disperazione e rabbia si alternano alla sensazione di abbandono e, al tempo stesso, di essere in qualche modo responsabili del comportamento immorale dell’altro. La prima cosa che viene in mente in momenti come questo, infatti, è: “Se mi fossi comportata diversamente, forse lui non mi avrebbe tradita”. Insomma, la fiducia in se stesse viene meno e la sensazione di aver sbagliato tutto ci assale. Ecco allora qualche suggerimento su come ritrovare l'autostima dopo una separazione.

Innanzitutto non ignorare il dolore, al contrario, affrontalo: sfogati piangendo e parlando con qualcuno - con parenti e amici fidati, o con uno psicologo - e pensa che, anche se ci fosse qualcosa che avresti potuto fare o evitare, alla fine è lui ad aver ceduto alla debolezza e scelto di comportarsi come tu, invece, non hai fatto. A questo punto, guardati dentro e cerca di capire quali aspetti del tuo carattere migliorare per stringere rapporti più sani in futuro: riflettere sui propri errori è sempre occasione di crescita. Passate la rabbia e la disperazione iniziali - perché passeranno, stai tranquilla - prenditi cura di te per ritrovare l’autostima e l’armonia interiore: dedicati alle tue passioni, non isolarti, circondati di persone care e sforzati di uscire per fare nuove, interessanti conoscenze. Vedrai, ne uscirai più forte di prima!
 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta