IN FORMA

Non rinunciare ai benefici dell'acqua

LEGGI IN 2'

La stagione estiva è al termine ma possiamo prolungare i benefici delle vacanze e dell’acqua marina per molti altri mesi frequentando la piscina. Nuotando si rilassa la mente, si bruciano le riserve di grasso, si massaggia la pelle che diventa più soda e liscia, si migliora la circolazione sanguigna, si combatte la cellulite. L’acqua è un elemento otto volte più denso dell’aria, muoversi dentro di essa fa si che i muscoli acquistino potenza e si allunghino ma vengono sollecitate anche le articolazioni che risultano più sciolte. Nuotando si rafforzano le difese immunitarie e sarà più difficile prendere raffreddori e sinusiti.

Prepara il tuo corpo alla ginnastica in acqua mangiando carboidrati un paio d’ore prima dell’allenamento: qualche fetta biscottata con miele o marmellata oppure una pastasciutta poco condita sono un’ottima benzina per tutto l’organismo. Bagna il corpo un poco alla volta per abituarlo alla temperatura dell’acqua ed una volta dentro la vasca procedi con qualche esercizio di riscaldamento, in questo modo i muscoli faranno meno fatica e aumenterà la resistenza muscolare.

Coloro che soffrono di dolori alla cervicale devono prediligere lo stile crowl rispetto al dorso in quanto quest’ultimo costringe i muscoli del collo e delle spalle, il crowl è utile anche per chi soffre di mal di schiena. Lo stile farfalla e il delfino devono essere compiuti soprattutto da coloro che sono già allenati in quanto richiedono molto fiato e un’ottima coordinazione. Lo stile rana fortifica il torace e la zone dell’interno coscia. Per tutte le persone che soffrono di lombalgie e altri problemi alla schiena il nuoto è lo sport più indicato utile anche per quelle in sovrappeso e per chi soffre di artrosi.

Quando ci si esercita in piscina è sempre bene alternare gli stili della nuotata così tutti i muscoli vengono allenati, i più sollecitati rimangono comunque quelli delle spalle, i dorsali, i pettorali, gli addominali e i glutei. I risultati più evidenti sulla muscolatura si ottengono solo con un addestramento costante di circa un’ora per tre volte alla settimana.

Appena usciti dall’acqua è bene mantenere i muscoli caldi con una doccia tiepida per evitare che compaiano contratture o crampi. Anche se si indossano gli occhialini è bene disinfiammare gli occhi con collirio naturale a base di camomilla ed eufrasia, inoltre è buona norma sciacquare i capelli dal cloro soprattutto se sono tinti ed asciugare bene i piedi anche con l’aiuto del phon per evitare che compaiano i ‘funghi’, un problema della pelle tipico degli ambienti umidi. Bene integrare le riserve idriche dell’organismo bevendo almeno due bicchieri d’acqua.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta