IN FORMA

L'elisir di bellezza

LEGGI IN 3'

Belle, grintose e avvenenti dopo gli 'anta'? La risposta è 'si' secondo Charla Krupp, guru dello stile in molti show televisivi americani e beauty editor di importanti riviste. In un libro 'How not to look old' spiega quali sono le strategie adottate da attrici quali Michelle Pfeiffer, Demi Moore, Angela Bassett che hanno imparato a contrastare l'inevitabile scorrere del tempo adottando delle semplici correzioni nel modo di vestire, truccarsi ed acconciarsi. Vediamo alcuni dei suoi suggerimenti:

CAPELLI - a causa della ridotta quantità di estrogeni presenti nell'organismo della donna matura i capelli appaiono spenti e poco brillanti, ma perché adottare tristi carré o tagli estremamente corti dal colore piatto ed uniforme? Per Charla un taglio corpo, troppo ordinato simile ad un elmetto di capelli poco corposi è assolutamente da evitare, meglio optare per un lungo scalato, mai oltre le spalle, che alleggerisca i tratti del viso, una pettinatura in stile  'spettinato', con un colore multitono, mai troppo giallastro,da schiarire man mano che l'età avanza. La frangia può essere un ottimo schermo per mascherare un arretramento dell'attaccatura mentre qualche extension può aiutare una testa troppo vuota.

UNGHIE - in Italia le donne non sono particolarmente legate alle 'french manicure' che secondo la Krupp dopo gli 'anta' è da abbandonare senza ripensamenti. Le unghie delle dita della mano di una signora elegante non deve superare la punta delle dita  mentre il colore dello smalto deve essere rosa chiaro o beige, al bando ogni colore acceso. Alle mani vanno riservati gli stessi trattamenti del viso, se necessario è bene sottoporsi anche al laser, per togliere le macchie, e a microiniezioni per ridare vigore alla pelle.

VESTITI E ACCESSORI -  evitare l'abbigliamento 'monogriffe' oppure la scarpa firmata abbinata alla borsa del medesimo stilista. I vestiti non devono essere strettamente coordinati ma spezzati ed è utile giocare con il colore: bianco in inverno e nero in estate, oppure mescolare capi nei colori nero e blu o nero e marrone. Bene l'uso dei jeans a patto che siano scuri, non troppo larghi e senza glitter. La gonna non deve essere mini ne tanto meno maxi, cerca una lunghezza che non accentui i difetti e, se possibile, deve mettere in mostra il punto vita. Per la Krupp l'unica scarpa da scegliere senza riserve è quella con il tacco alto, sia per l'abbigliamento sportivo che per quello elegante, la scarpa bassa invecchia terribilmente. Il 'look' deve essere estremamente semplice, ordinato e pulito, via tutto ciò che segna l'età a cominciare dalla catenella per gli occhiali.

Negli ultimi anni la tendenza di molte donne dello spettacolo, come Sharon Stone o la famosa cantante Madonna, è stata quella di abbandonare la voglia di essere perfette accettando di mostrare sul viso il segno del tempo. Per agire in aiuto della pelle 'matura' del viso e del corpo ci sono semplici gesti quotidiani che aiutano a valorizzare la bellezza delle donne non più giovani in modo naturale, vediamo quali sono:

  • a causa di fattori ormonali il rinnovamento della pelle matura è rallentato; essa si mostra nel tempo sempre più assottigliata e secca in quanto priva di collagene, la sostanza che le dona  elasticità. Per non peggiorare la situazione è necessario effettuare una pulizia del viso con prodotti non troppo aggressivi: di giorno opta per una crema a risciacquo mentre la sera passa sulla pelle un batuffolo di cotone con del latte detergente;
  • dopo i 40 anni la pelle non riesce a trattenere i liquidi, è necessario quindi idratare il viso con prodotti che contengano anche glicerina e olio di oliva che hanno proprietà emollienti ed ammorbidenti. Le pelli molto segnate devono optare per creme nelle quali venga stimolato il rinnovamento dei tessuti;
  • applica tutte le sere una crema specifica per il contorno occhi che servirà a frenare la comparsa delle famose  rughe a 'zampe di gallina'
  • una volta alla settimana è indispensabile fare uno scrub alla pelle del viso e del corpo per ossigenarla a fondo e stimolarne la sua rigenerazione;
  • evita il bagno in vasca con acqua bollente che rilassa i tessuti. Due volte alla settimana fai degli impacchi al seno con ghiaccio tritato avvolto in un panno;
  • via libero al massaggio delicato con movimenti circolari in ogni parte del corpo per donare benessere, idratazione e ricambio cellulare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta