IN FORMA

"Essenziali" per stare bene

LEGGI IN 3'

Nei fiori, nelle foglie e persino nel legno si nascondono delle preziose sostanze, estremamente volatili, che vengono estratte sotto forma di oli in grado di donare benessere a tutto l'organismo. I principi attivi dell'olio essenziale sono utili alla pelle, ai capelli, alle unghie ma sono in grado di curare anche patologie che interessano gli organi interni.

Grazie ai molteplici principi attivi in esso contenuti l'olio diventa un vero alleato della salute del corpo che può beneficiare delle sue sostanze in modi diversi. L'olio essenziale entra in contatto della pelle grazie al massaggio aromaterapico, l'umore modifica il suo stato con l'aromaterapia, ma gli oli possono anche venire aggiunti alle creme che si utilizzano abitualmente oppure utilizzati per risolvere specifici problemi estetici e medici.

Pur essendo soluzioni completamente naturali gli oli non sono privi di effetti collaterali. Legati all'uso dell'olio ci sono due caratteristiche specifiche, il dosaggio e la purezza. Le cure orali intensive e prolungate con gli oli essenziali vanno sempre eseguite sotto il controllo medico che ne deve verificare il tipo di somministrazione. L'olio infatti va assunto diluito, solitamente un adulto ne assume dalle 20 alle 30 gocce disciolte in acqua per tre volte al giorno, poiché puro risulta lesivo per la mucosa. Per le patologie che colpiscono le vie respiratorie esiste anche la versione in supposta. L'olio essenziale di cannella, di ruta, di salvia e d'assenzio non vanno presi durante la gravidanza perché potrebbero generare malformazioni al feto o addirittura l'aborto mentre alte dosi d'olio possono danneggiare il fegato e i reni.

Molto meno problematico è il loro impiego per massaggi terapeutici e rilassanti. Il massaggio aromaterapico è molto rilassante e apporta benefici anche a livello psicologico in quanto gli oli contengono molecole odorose e leggere che evaporando vengono inspirate portando uno stato d'equilibrio emotivo. Durante il massaggio si cerca di far penetrare nel circolo sanguigno il principio benefico stimolando il fisico al fine di curare il problema di salute. L'operatore decide poi di esercitare una diversa pressione delle mani a in base al malessere lamentato dal paziente: l'olio quindi può venire sfregato con pressioni di media entità, sfiorato con tocchi molto leggeri oppure frizionato con movimenti molto decisi.

Per risolvere alcuni problemi estetici comuni alle donne come le unghie fragili, la cellulite o l'addome tondo possiamo avvalerci dell'utilizzo di alcuni particolari oli:

  • se hai la vasca aggiungi nell'acqua un composto di sale grosso, basta una manciata, nel quale avrai aggiunto 5 gocce d'olio essenziale di pompelmo e 5 di salvia e rimani immersa in acqua per almeno 20 minuti. Le proprietà drenanti degli oli aiuteranno a far smaltire le scorie della pelle a 'buccia d'arancia' e ad eliminare la ritenzione idrica sgonfiando la zona. Per aumentare il risultato puoi aggiungere due gocce dei due oli alla tua crema idratante che spalmerai sulla parte interessata dopo il bagno.
  • la tua pancia è un po' pronunciata e vorresti appiattirla? Prova a massaggiare la zona intorno all'ombelico con olio di cannella. Questo olio stimola la circolazione e favorisce l'eliminazione dei grassi imprigionati. Per applicarlo nel modo migliore stenditi sul letto e versa quattro gocce attorno all'ombelico poi utilizzando due o tre dita massaggia l'olio sempre in senso orario fino al suo completo assorbimento.
  • se il tuo problema è la forfora preparati in casa questo shampoo: compra 200 ml di shampoo neutro delicato ed aggiungici 50 ml di olio extra vergine di oliva, 8 gocce d'olio essenziale di basilico, 8 d'olio essenziale di salvia e 8 di rosmarino, agita il flacone e conservalo a temperatura ambiente per non più di 4 mesi. Per lavarti i capelli diluisci una noce di questo shampoo in un bicchiere d'acqua.
  • per rinforzare le unghie versa in una bottiglietta scura un cucchiaio d'olio di mandorle nel quale aggiungerai 10 gocce d'olio essenziale di limone e crea la miscela agitando la soluzione. Applica questo composto su ogni unghia ogni sera prima di andare a letto, basta una goccia, e massaggia fino a quando è completamente assorbito. Non applicare lo smalto sulle unghie per almeno una settimana.
  • se vuoi rilassare i tratti del viso unisci alla crema idratante, che devi stendere sul viso, due gocce di olio essenziale di rosa e dopo avere miscelato il composto con cura stendilo con movimenti circolari partendo dal collo e risalendo fino alla fronte.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta