IN FORMA

Attenzione all'influenza!

LEGGI IN 3'

Purtroppo il connubio tra stagione fredda e sintomi influenzali o da raffreddamento è reale. Oggi, oltre ai vaccini, l'unico modo per difendersi è quello di prevenire i contagi attraverso un'alimentazione mirata, con eventuali integrazioni, ma anche con l'adozione di alcuni comportamenti che limitano il contatto con i germi.

La diffusione della nuova influenza 'H1N1' ci costringe ad essere particolarmente attenti alle norme igieniche, vediamo allora quali sono i comportamenti corretti a tavola ma anche a casa, sul lavoro, dopo essere stati al centro commerciale o in palestra per cercare di frenare la diffusione dei tipici malanni della stagione fredda, come la sinusite e il raffreddore cronico.

SUL LAVORO

Spesso gli spazi sul posto di lavoro sono ristretti e in una stanza convivono due o più persone quindi è difficile allontanarsi da un collega malato o limitare il contagio, in ogni caso è buona norma cambiare spesso l'aria della stanza aprendo la finestra; può essere utile utilizzare degli umidificatori che immettono nell'aria anche l'olio essenziale di eucalipto che aiuta a purificarla. Lavate spesso le mani anche dopo aver toccato la macchinetta del caffè e la fotocopiatrice, cercate di non scambiare il materiale dell'ufficio, cucitrice, penna o altro, con troppe persone. Attenzione anche alla tastiere del computer, al mouse e al telefono, a fine giornata puliscili con una salvietta disinfettante.

AL CENTRO COMMERCIALE

Il carrello o il cestino della spesa sono una fonte potente di contagio. Il virus può sopravvivere anche 3 ore sugli oggetti quindi è buona norma lavare a lungo le mani una volta tornati a casa e non toccare nessuna parte del viso mentre si è fuori. Per tenere in mano il carrello al supermercato è bene utilizzare i guanti di nylon che vengono messi a disposizione per prelevare la frutta o la verdura. Anche i soldi sono un'importante fonte di contagio, dopo averli toccati è meglio lavare le mani oppure utilizzare le salviettine umide o il gel che contiene principi disinfettanti.

IN CASA E FUORI CASA

Se siete raffreddate o se lo è uno dei vostri familiari, differenziate l'asciugamano in bagno, tenete ben distinte le stoviglie (bicchieri e posate), utilizzate fazzoletti di carta da gettare immediatamente dopo l'utilizzo e versate qualche goccia di olio essenziale di pino mugo negli umidificatori di casa, dopo aver aperto le finestre per qualche ora, servirà per disinfettare l'aria. Il cellulare presenta fino a 25.000 batteri per ogni 5 cm di superficie, attenzione quindi a tenerlo spesso in mano. Quando vai in palestra stendi sempre un asciugamano sulla zona sulla quale ti stenderai, passa una salvietta disinfettante su manubri e pesi oppure utilizza i guanti di lattice. Quando giri per i negozi tieni sempre indossati i guanti avrai una barriera in più contro la contaminazione da germi.

A TAVOLA

Uno studio americano su 19mila persone avrebbe puntato l'attenzione sull'importanza della vitamina D nella prevenzione delle forme influenzali. La vitamina C è un ottimo antiossidante ma non sembra avere una reale funzione preventiva mentre la vitamina D, grande alleata del sistema immunitario, sarebbe in grado di difendere l'organismo, l'introduzione di latte e latticini potrebbe quindi combatterebbe i germi responsabili delle patologie invernali. Oltre ai latticini sono consigliate tutte le verdure e la frutta  (le mele e le pere mantengono sani i polmoni migliorando le condizioni delle vie respiratorie ) a patto che vengano consumate crude in quanto la cottura determina la perdita delle vitamine. Molto utili sono anche gli Omega-3 contenuti nel pesce e nelle carni bianche e anche la pasta e il pane ma integrali.

INTEGRATORI                                                                                                                                                         La La natura, sotto forma di ortaggi, ci offre tutto quello che è realmente necessario per far fronte alle malattie stagionali ma se sei molto stressato o sei un forte fumatore puoi essere particolarmente esposto alle infezioni in quanto il tuo sistema immunitario è indebolito. In questo caso è consigliabile assumere, per non più di tre settimane, un prodotto erboristico che contenga il 3,5% di principio attivo di Echinacea, una pianta che ha effetti miracolosi. Gli omeopati consigliano anche di prevenire i malanni quali mal di gola, raffreddore e sinusiti con l'uso dell'Oscillococcinum, un vaccino naturale contro l'influenza da assumere una volta alla settimana per tutto l'inverno; in caso la malattia fosse in atto può anche venire utilizzato come medicina curativa insieme ad una tazza di brodo di pollo ricco di proteine che aiuta il flusso del muco nasale ed ha proprietà antinfiammatorie.

Durante le feste ... fatevi baciare! Uno studio ha evidenziato che un bacio sulla guancia trasmette molti meno germi di una stretta di mano.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta