ERBORISTERIA

Tisana dei monaci buddisti: come prepararla

Tra i rimedi snellenti, uno dei più naturali è la tisana dei monaci buddisti. Ecco come si prepara, gli ingredienti e le possibili controindicazioni: leggi i nostri consigli!
LEGGI IN 3'

Tra i rimedi snellenti, uno dei più naturali è la tisana dei monaci buddisti. Ecco come si prepara, gli ingredienti e le possibili controindicazioni: leggi i nostri consigli!
Perdere peso, ora che l’estate è in arrivo, torna a essere uno degli obiettivi di molte di noi, alla ricerca continua di suggerimenti per tornare in forma nei tempi giusti e dimagrire evitando metodi drastici. Tè e tisane sono in cima alla to do list snellente e, tra gli infusi naturali noti per avere proprietà dimagranti, vi è un decotto d’erbe noto come la “tisana dei monaci buddisti”. Come si prepara? Vediamolo insieme, oltre a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo infuso dal sapore orientale.

Tisana dei monaci buddisti: come si prepara

Le proprietà snellenti della tisana dei monaci buddisti sono dovute all’azione drenante, depurativa e antiossidante delle erbe aromatiche e dei fiori di cui è composta. Prima di scoprire, dunque, come si prepara la tisana dei monaci buddisti, individuiamone gli ingredienti: tulsi (o basilico santo) e citronella, dalle proprietà antinfiammatorie; fiordaliso e tè verde, dall’azione antiossidante; ginseng, che favorisce la riduzione del colesterolo nel sangue; aloe vera, dalle proprietà depurative.

Preparare la tisana dei monaci buddisti è facile: un cucchiaio da tavola di una miscela preparata con queste erbe deve essere lasciato in infusione in acqua bollente per 4-5 minuti. Più precisamente, per ottenere un buon infuso occorrono 5 grammi di composto ogni 200 ml di acqua.

Se ne consiglia l’assunzione tre volte al giorno lontano dai pasti, e può essere consumata calda o fredda, anche senza zucchero.

Scopri anche i benefici della tisana allo zenzero!

Tisana dei monaci buddisti: dove comprarla

La tisana dei monaci buddisti è un preparato naturale molto specifico e non si trova facilmente al supermercato, né già preconfezionato in erboristeria. Qui, tuttavia, è possibile richiederne la preparazione a partire dagli ingredienti di base. È molto più semplice acquistare questo particolare mix di erbe e fiori già pronto nelle erboristerie online - vi sono alcuni siti dedicati specificamente alla tisana dei monaci buddisti.  

Tisana dei monaci buddisti: funziona davvero?

Eccoci arrivati alla domanda fatidica che puntualmente ci poniamo di fronte a pressoché ogni rimedio naturale che ci apprestiamo ad assumere. Che la tisana dei monaci buddisti funzioni e faccia dimagrire davvero è - come per ogni alimento o bevanda - del tutto relativo e varia in base alla qualità della vita che si conduce, a quanta attività sportiva si pratica, all’alimentazione che si segue. Certo è che le proprietà benefiche dei suoi ingredienti sono confermati da molti studi scientifici; ne consegue che la tisana dei monaci buddisti, se bevuta regolarmente, può funzionare da ottimo coadiuvante per una perdita di peso controllata ed equilibrata.

Tisana dei monaci buddisti: controindicazioni


A causa di alcune proprietà specifiche dei suoi componenti, la tisana dei monaci buddisti ha delle controindicazioni di cui tenere conto. È ad esempio controindicata in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti o ipoglicemizzanti orali, per via della capacità del ginseng di ridurre il colesterolo nel sangue. L’aloe può causare disturbi intestinali e la xantina contenuta nella caffeina del tè verde può accrescere l’ansia nei soggetti predisposti. Se ne sconsiglia l’assunzione a donne in gravidanza e bambini per via di effetti non verificati scientificamente.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione