VISO E CORPO

Abbronzate anche in inverno

LEGGI IN 3'

Non si può negare che un viso abbronzato ci fa sentire meglio soprattutto in inverno, più belle e felici. Le endorfine che vengono rilasciate durante una seduta abbronzante donano alla psiche grandi benefici.

E' anche vero però che lunghe esposizioni ai raggi UVA possono accellerare la formazione di rughe, macchie solari e in generale invecchiare più rapidamente la pelle. I danni possono diventare più gravi ,ustioni e tumori della pelle, se le esposizioni sono molto frequenti. I raggi UVA distruggono il collagene presente nei primi strati della pelle, all'inizio la pelle riesce a riparare questo danno, con il tempo diventa sempre meno elastica e questa capacità di recupero diminuisce.

Quando ti sottoponi alle lampade abbronzanti usa delle precauzioni in modo che la pelle del tuo corpo non abbia danni permanenti. Il "sole" irradiato sul viso può creare problemi anche a tutto il resto del corpo.

E' importante innanzitutto procedere in modo graduale e rivolgersi a centri professionali che abbiano macchinari sicuri. I centri di abbronzatura dovrebbero attenersi a procedure attente a salvaguardare la tua salute e quella della tua pelle. Verifica attraverso gli spunti che ti proponiamo qui di seguito se il tuo centro di bellezza si attiene a questi comportamenti.

1) Prima di iniziare una seduta l'operatore del centro dovrebbe porti delle domande per valutare il tuo fototipo e l'eventuale tendenza o predisposizione ad allergie o eritemi solari che si potrebbero sviluppare durante l'esposizione alla lampada.

2) Gli addetti dovrebbero inoltre accertarsi sull'eventuale uso di farmaci che potrebbero scatenare, grazie proprio all'esposizione ai raggi UV, un effetto fotosensibilizzante. I farmaci più a rischio sono gli antibiotici, gli antistaminici e i contraccettivi orali.

3) Prima di sottoporsi ad una seduta abbronzante è indispensabile avere il viso pulito. Molti cosmetici e creme potrebbero avere reazioni fotosensibilizzanti e produrre sul viso delle macchie solari: è buona norma quindi fare un'approfondita pulizia del viso prima della seduta. Sono da evitare l'uso di deodoranti e profumi prima di una esposizione alle lampade abbronzanti.

4) Occhi e capelli vanno assolutamente coperti e preservati: non è sufficiente chiudere gli occhi o indossare degli occhiali da sole sotto le lampade, gli occhi vanno protetti con gli appositi occhialini per evitare l' infiammazione della cornea o della cataratta. Le lenti a contatto vanno rimosse prima di iniziare la seduta. Ripetute lampade possono infiammare il cuoio capelluto e i capelli possono cadere: proteggili spruzzandoli con degli appositi spray con filtri UV, molto più efficaci di foulard o cappelli.

5) Verifica la pulizia e l'igiene del centro di bellezza dove ti rechi abitualmente ad effettuare le lampade abbronzanti: deve essere dotato di salviette per la pulizia del tuo viso e il materassino deve essere fornito di carta usa e getta.

6) Assicurati che la lampada abbronzante sia dotata di filtri che assorbono i raggi UVB e rilasciano solo gli UVA e di un timer per regolare la durata dell'esposizione. La fonte di calore deve essere distante almeno 40 cm dalla pelle. Applica sul viso e sul corpo una crema di protezione adatta al tuo fototipo. Dopo la seduta stendi su tutta la pelle una crema che la nutra e l'ammorbidisca.

Dopo una esposizione alle lampade abbronzanti la tua pelle si è arrossata? E'meglio accorciare i tempi di esposizione. Per avere un bel colorito senza provocare danni al tuo corpo, concediti un lettino solare ogni 15 giorni. Meglio comunque attendere 5/6 giorni prima di sottoporsi ad una seconda seduta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta