IDEE MAKEUP

L'importanza della detersione della pelle del viso

LEGGI IN 3'

Pulizia della pelle del viso: un'azione quotidiana

Ciascun trattamento di bellezza e make-up inizia e termina con la detersione, il primo vero atto cosmetico a cui riserviamo del tempo al mattino e alla sera. Contrariamente a quanto potremmo pensare non si tratta di un gesto di poco conto, scontato, ma la modalità e i prodotti utilizzati per la purificazione della pelle esigono certificazione, sicurezza e qualità. Molto spesso si è portate a credere che la detersione della pelle del viso, poiché ha un’azione superficiale e va prontamente rimossa, debba solo essere veloce e che la sua formula sia tanto più efficace quanto abile nello spazzare via le impurità. Questo modo di pensare è, in realtà, fallace perché un cattivo prodotto potrebbe essere la causa del film idrolipidico che rappresenta la sua difesa naturale. Ma come riconoscere un detergente di buona qualità? Anzitutto è necessario analizzare il suo pH, che deve essere inferiore a 6,5 e ricco di addolcenti ed emollienti come l’aloe vera, ma anche gli estratti di fiori e piante e principi idratanti.

Il prodotto adatto a te per detergere la pelle del viso

Ciascuna di noi ha necessità diverse, basti pensare alla poca propensione di qualcuna a non risciacquare meticolosamente il viso con l’acqua dopo la detersione prediligendo trattamenti più rapidi. Ecco perché scegliere la modalità di prodotto più adatta si rivela incredibilmente utile e vantaggioso per avere sempre una pelle perfettamente pulita e incredibilmente bella e morbida.

Il latte: è il prodotto adatto a tutti i tipi di epidermide e non va mai sciacquato con acqua, ma sempre rimosso con un batuffolo di cotone o con l’aiuto di un dischetto di spugna.

La crema: è la versione più delicata, specifica per pelli sensibili e aride. Si tratta di un prodotto particolarmente nutriente e ricco che si presta bene ad essere spalmato sul viso e massaggiato energeticamente prima della sua rimozione e, dunque, perfetto per le pelli più mature che necessitano qualche coccola in più.

Il gel: è fondamentale in presenza di impurità e di zone particolarmente lucide del viso . la sua composizione contenente una minima percentuale di alcol, però, si rivela per alcune pelli particolarmente aggressiva e va sostituita con una formula gel, facilmente eliminabile con l’acqua.

Le acque micellari: ovvero gli struccanti liquidi, nuovi cosmetici pratici e veloci, efficaci particolarmente sul trucco più difficile da rimuovere, quello waterproof. Sono adatte a qualsiasi tipo di pelle e si utilizzano semplicemente con un dischetto di cotone con o senza risciacquo finale.

Le mousse: disponibili sia per pelli più grasse che per epidermidi secche, sono il tocco ideale specialmente in estate, quando la pelle esige freschezza e purificazione. Le mousse si stendono direttamente sulla pelle leggermente umida, si procede con un leggero massaggio e si sciacqua abbondantemente con acqua tiepida.

Il tonico: in linea con il detergente e le mousse ha diverse funzioni e si rivela particolarmente indispensabile perché solo con esso la pulizia del viso può dirsi davvero completa! La sua proprietà principale, se utilizzato la mattina prima del trucco e la sera prima di andare a letto, è quella di eliminare ogni residuo e preparare la pelle a ricevere la crema da giorno o da notte, nonché a regalare un tocco di freschezza complessivo.

Come iniziare a detergere il viso

È bene anzitutto non incappare nei principali errori e false credenze che aleggiano attorno al discorso della detersione. Chi ha la pelle grassa è più portata a pensare che i lavaggi frequenti e vigorosi aiutino a mantenere un’epidermide ben equilibrata nei suoi valori di pH.
In realtà l’obiettivo dovrebbe essere quello di calmarla e lenirla perché, se troppo sgrassata, il rischio è quello di iperstimolare eccessivamente le ghiandole sebacee.
Al contrario, quando è la secchezza ad imperare, non bisogna incorrere nell’errore di limitarsi ad una costante idratazione senza prestare la giusta attenzione alla detersione. L’azione quotidiana del tonico, ad esempio, contribuisce infatti  a eliminare le cellule morte e i residui del trucco.

Ma come avviene la perfetta detersione del viso? Anzitutto con un bagno di vapore arricchito con qualche goccia di olio essenziale o una semplice bustina di camomilla. A seguire, poi, un gommage, ovvero uno scrub del viso, perfetto per pelli grasse o secche, in quest’ultimo caso meglio privilegiare la formula senza granuli. Stendere quindi una maschera, due volte la settimana, quindi risciacquare con abbondante acqua e stendere la crema idratante.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta