2019/09/17 11:28:4627337
2019/09/17 11:28:462104

SCUOLA DI CUCINA

Come cucinare le barbabietole rosse fresche e precotte

LEGGI IN 2'

Fonte di fibre, minerali, povere di calorie e invece ricche di acqua e acido folico, le barbabietole rosse sono da considerarsi un vero e proprio superfood, di quelli da inserire assolutamente nel proprio menù settimanale. Nel periodo estivo e ad inizio autunno le possiamo trovare fresche nel banco ortofrutticolo del supermercato, mentre in inverno dovremo puntare sul prodotto precotto.

Ma come cucinare le barbabietole rosse fresche o precotte per le nostre ricette di cucina leggera, salutare ma anche piena di sapore? L'ortaggio appena raccolto si presenta solitamente con il fogliame attaccato all'estremità superiore e va accuratamente tagliato prima di pensare alla cottura della rapa.

Le foglie verdi possono comunque essere adoperate in altre ricette, cucinate come se fossero bietole, spinaci o cicorie, quindi con una leggera bollitura e poi, volendo, saltate in padella. Per quanto riguarda la barbabietola rossa, dopo averla pulita da residui di terra ed eventuali radichette, possiamo metterle in una pentola con tutta la buccia e coprirle con acqua di rubinetto.

Portiamo ad ebollizione a fuoco vivo e, una volta raggiunto il bollore, abbassiamo la fiamma e copriamo, lasciando cuocere per almeno 30 minuti, anche di più se gli ortaggi sono grossi. Quando saranno teneri all'interno (facciamo la prova pungendoli con una forchetta), possiamo scolarli con una schiumarola e trasferirli in acqua con ghiaccio per farli raffreddare.

A questo punto possiamo eliminare la buccia e usare le nostre barbabietole per la ricetta che preferiamo. Quando abbiamo fra le mani il prodotto precotto, solitamente c'è solo da spellare la superficie prima dell'utilizzo per le preparazioni che abbiamo in mente.

Possiamo tagliare le barbabietole rosse a rondelle, condirle con olio extravergine di oliva, menta, aglio fresco, capperi con un po' del loro aceto e pangrattato, per un'insalata molto fresca, leggera e golosissima, ma anche passare le barbabietole in un mixer per creare una purea da usare come condimento della pasta o come ingrediente per polpette o schiacciatine.

Ricordiamoci comunque che le vitamine contenute nella barbabietola rossa, come la vitamina A, la E, la C e quelle del gruppo B, sono sensibili alle cotture prolungate e ad alta temperatura. Perciò, se le vogliamo preservare, ci converrà limitare l'uso di pentole, padelle e forno, magari preferendo cuocerle al vapore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione