MAMMA E BAMBINO

Baby monitor, come funziona e a cosa serve?

Per controllare meglio il neonato nella sua stanzetta e riposare più serenamente, evitando l'ansia di non sentirlo se non sta bene, esistono i comodissimi baby monitor. Ecco qualche consiglio per scegliere il modello giusto.
LEGGI IN 2'

La camera del bambino è lontana dalla tua? Hai paura di non sentirlo quando ti chiama? Allora potresti utilizzate un baby monitor, un dispositivo che si posiziona vicino alla culla del neonato e che ti permette di "monitorarlo" quando sta riposando. Il principio è quello del vecchio walkie talkie, anche se oggi ci sono sistemi molto sofisticati a luce a infrarossi e magari anche con telecamera video.

Baby monitor, a cosa servono?

I baby monitor nascono proprio come strumenti di sicurezza, perché puoi allontanarti dalla camera dove il bebè fa la nanna o gioca nel suo lettino mantenendo costante la supervisione. Ti aiuterà a sentirti tranquilla e magari anche a riposare meglio. Inoltre, sono sistemi validi per chi ha deciso che il bimbo deve dormire nella sua cameretta per lasciare intatta la privacy dei genitori.

Baby monitor, come funzionano?

Il principio è sempre uguale: un dispositivo vicino al bambino e uno con il genitore. È importante che il prodotto sia di qualità e che i sensori siano ottimali. Controlla quindi che il segnale sia presente e che la distanza non sia esagerata, altrimenti il dispositivo potrebbe non lavorare correttamente. Esistono modelli molto sofisticati: alcuni sono dotati di ninna nanna o filastrocche, altri di luce notturna, poi esistono quelli capaci di controllarne ogni singolo movimento grazie a telecamere con sensori per seguire automaticamente i movimenti del bambino. Questi ultimi sono studiati per prevenire la SID, ovvero la sindrome della morte in culla. Se poi il monitor non ti sembra sufficiente, esistono - di ultima generazione - i braccialetti che misurano anche la temperatura e il battito cardiaco. Sono collegabili al proprio smarphone. Lo metti al bimbo e poi puoi girare per casa con il tuo telefono e avere tutto sotto controllo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione