ESTERNI

Come arredare un balcone stretto e lungo per godere degli spazi aperti

LEGGI IN 2'

I balconi sono il nostro angolo outdoor irrinunciabile, specie durante la stagione calda, un collegamento con l’esterno che possiamo sfruttare per sani momenti di relax all’aria aperta. In città questi spazi, anche se magari risicati, ci permettono di fare colazione o leggere un buon libro senza rimanere al chiuso e per questo renderli funzionali è sempre una buona idea.

Come detto, però, salvo chi ha la fortuna di avere ampie metrature, in genere i balconi non sono molto grandi, specie nelle case di recente costruzione. Un classico è infatti il balcone stretto e lungo, che segue le ampiezze dell’appartamento, ma non si sporge più di tanto, cosa che può mettere in difficoltà se decidiamo di arredarlo.

Per arredare un balcone stretto e lungo c’è un concetto da cui dobbiamo necessariamente partire, ossia sfruttare gli spazi in modo che l’arredamento non comprometta il passaggio. Non è infatti proponibile che sedie o tavolini blocchino il camminamento, non fosse altro perché diventa anche molto difficile fare la pulizia degli spazi in modo corretto.

Come prima cosa dobbiamo scegliere uno stile, perché da qui bisogna necessariamente iniziare per non creare un antiestetico effetto patchwork. Ma subito dopo, come accennato qui sopra, si deve puntare su scelte consapevoli a proposito della mobilia da esterno, optando per soluzioni di arredo compatte e poco ingombranti.

Questo non significa rinunciare alla comodità, ma vuol dire scegliere i nostri mobili da esterno in modo intelligente. La sistemazione di questi ultimi può anche aiutarci. Se vogliamo infatti un divanetto o un dondolo, sfruttiamo le pareti corte, in modo che il volume dell’arredo non vada ad inficiare lo spazio vitale e il passaggio.

In caso di sedie, puntiamo su modelli dalla seduta più larga e stretta, da sistemare leggermente in diagonale, così da alloggiare un tavolino da caffè in mezzo, come illustrato in foto. In questo modo non si penalizza la comodità ma si lascia comunque sufficiente spazio di camminamento per accedere ad ogni zona del balcone.

Una bella idea è poi di usare quadri, vasi da fiori di design e illuminazione scenografica per completare l’arredo. Il nostro balcone sarà davvero bellissimo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta