TRUCCHI E SOLUZIONI

Guida pratica alla polvere in casa: quali oggetti non dimenticare

LEGGI IN 3'

Stendi bene i panni per evitare di avere una pila di biancheria da stirare, fai togliere le scarpe agli ospiti per mantenere lindi i pavimenti, ma alla polvere e ai germi non hai ancora trovato rimedio

Ci sono alcuni oggetti di uso comune che tendono ad accumulare una quantità impressionante di germi, oltre che di polvere. Sono la spugna per i piatti, il telecomando e il microonde. Su di loro prolificano o vengono traghettati i batteri direttamente dalle nostre mani: ricordati quindi di igienizzare spesso il forno, cambiare frequentemente la spugna e rivestire il telecomando con una bustina di plastica semplice e veloce da rinfrescare! 

Inoltre, le superfici che non hai sott’occhio tendono ad accumulare più polvere. Per mancanza di tempo, infatti, si puliscono sempre le aree più in vista, ecco, invece, i punti della casa a cui pensi di meno, ma dei quali devi comunque prenderti cura:

  • Il bastone della tenda

Non puoi arrivarci con facilità ogni volta che spolveri, ma almeno una volta al mese prendi la scala e passa velocemente lo straccio, perché il tuo nemico si sarà depositato anche lì.

  • Appendiabiti e pomelli

Hai un appendiabiti con un’asta o dei pomelli appesi al muro? Non ci crederai, ma anche sulle loro superfici orizzontali, o larghe pochi centimetri, troverai della polvere. Se passi il dito, ne avrai la dimostrazione lampante.

  • I telai delle porte, gli infissi, i battiscopa e le canaline dei cavi

Sembra che facciamo parte integrante della parete, si confondono quasi con il muro, eppure il loro spessore li rende una facile preda della polvere. Ti tocca pensare anche a loro.

  • Il corrimano e le ringhiere delle scale

Hai una scala interna? Anche in questo caso la polvere c’è, ma non si vede. Passa sempre lo straccio sul corrimano e sulla ringhiera.

  • Lo scalino delle piastrelle 

Nei bagni e nelle cucine solitamente le piastrelle a parete non raggiungono il soffitto, ma si fermano a 3/4 dell’altezza. Bene, in quel punto, dove terminano ed esiste una differenza di spessore, c’è quel diabolico mezzo centimetro che avrà accumulato polvere. Prenditi cura anche a lui!

  • Le lampadine e i lampadari

Magari il lampadario lo immaginavi, ma le lampadine? Accumulano più polvere di altre superfici a causa dell’energia elettrostatica.

  • La parte alta dei libri in una libreria

Pensavi che occupando le superfici libere con tanti libri ti saresti risparmiata la fatica? Sbagliato! Anche loro sono una trappola. 

  • La spalliera del divano e del letto

Sui cuscini del divano ti siedi spesso, i braccioli li usi sempre, ma la spalliera? Ecco, quella è soggetta all’accumulo della polvere. La stessa cosa vale per la spalliera del letto che, con molta probabilità, ne accumulerà di più a causa dello spostamento del materasso e delle sollecitazioni a cui è sottoposta la struttura. 

  • Qual è il segreto per spolverare bene?

Perché la tua azione sia efficace e ti lasci qualche giorno di tregua, ti consigliamo di utilizzare un panno sintetico, morbido e che abbia una trama ruvida, in grado di catturare la polvere per poi non farla scivolare via di nuovo. Aiutati inumidendolo con dell’acqua o con un detergente non aggressivo!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta