TRUCCHI E SOLUZIONI

Come pulire le pareti di casa dalla muffa

LEGGI IN 4'

La tua casa parla di te. Di come sei, di quello che ti piace, dei colori e dei materiali che preferisci, parla della tua sensibilità e del tuo stile. Il legno o il metallo, il bianco o i colori pastello, il minimalismo o lo shabby chic: ogni scelta racconta qualcosa di te.

Qualunque sia lo stile che hai deciso per la tua casa, la cosa davvero importante è trovare il benessere tra le mura di casa con le persone che ami. È per questo che niente dovrebbe turbare l'armonia nella tua abitazione. Tantomeno la muffa, un inconveniente non solo antiestetico ma anche dannoso per la salute.

Cosa fare se la muffa infesta le pareti di casa? Vediamo il rimedio giusto per i diversi materiali.

Rimuovere la muffa dalle fughe, tra le piastrelle

Cotone e candeggina sono quello che ti serve per eliminare le macchie di muffa che si sono depositate tra le piastrelle. Immergi il cotone nella candeggina e sfregalo sui punti critici, insistendo sulle fughe (probabilmente ti capita in bagno, in prossimità della doccia o in cucina). Lascialo sulle piastrelle a riposare una notte, al mattino rimuovi il cotone e risciacqua per bene.

In alternativa, puoi rimuovere la muffa tra le piastrelle usando una soluzione composta da una parte di acqua, due parti di aceto bianco e una manciata di sale grosso: sarà come uno scrub per le tue pareti. Immergi una spugnetta e applicala sulle fughe e sulle zone da trattare. Lascia agire per almeno un paio di ore poi rimuovi la soluzione con un panno umido caldo. Vedrai che la muffa sarà sparita!

Elimina le macchie di muffa dal muro bianco

Per rimediare ai danni della muffa su una parete bianca, puoi ricorrere alla classica candeggina. Riempi uno spruzzino con due parti di candeggina e una di acqua. Usa dei guanti per proteggere le mani e una mascherina per schermarti dai vapori. Prima di cominciare, stendi dei teli protettivi sui mobili e sul pavimento per evitare che si rovinino durante la pulitura, lascia le finestre aperte durante l'operazione e anche per le due, tre ore successive. Spruzza la soluzione direttamente sulle macchie, lascia agire qualche minuto e poi con uno straccio bagnato e strizzato rimuovi la muffa. Nelle zone in cui la muffa è persistente, ripeti l'operazione più volte. 

Se cerchi un rimedio antimuffa più facile e pratico, puoi scegliere un prodotto specifico come Ariasana Smuffer, un detergente che combatte efficacemente la formazione di alghe, muffe e muschi causati dall’umidità. A differenza della candeggina, Ariasana Smuffer rilascia un buon profumo, e puoi usarlo in tranquillità anche senza isolare l'ambiente. Grazie allo spruzzino antigoccia, infatti, preservi mobili e pavimenti senza dover stendere teli di protezione. Spruzzi il prodotto sulla parte di parete interessata e lo lasci agire per qualche minuto: la muffa si scioglierà e potrai rimuoverla facilmente con un panno umido.

Rimuovi la muffa dalle pareti colorate 

Il muro colorato è più delicato di quello bianco, per cui prima di procedere alla sua pulizia accertati sempre del tipo di pittura o vernice che è stata utilizzata per dipingerlo.

Per eliminare la muffa dalle pareti colorate prepara una pasta abrasiva. Ti servono: 

  • 500 g di sale fino;
  • Aceto bianco quanto basta;
  • 1 cucchiaio abbondante di olio essenziale di tea tree (olio di malaleuca);
  • 8 cucchiai di acqua ossigenata 

Prima di tutto, indossa i guanti: stai per usare l'acqua ossigenata. In un contenitore miscela il sale fino, aggiungi una spruzzata di aceto bianco fino a farlo amalgamare bene, aggiungi acqua ossigenata e olio essenziale di tea tree e mescola con cura. Con una spazzola o una spugna passa la pasta che hai ottenuto sulla macchia di muffa sfregando bene. Tratta sempre una piccola zona poco esposta per tenere sotto controllo la reazione del muro e della pittura.

Come eliminare la muffa sulla carta da parati

Se la carta da parati è lavabile procedi togliendo la muffa con una spazzola a setole morbide imbevuta di acqua e sapone. Poi, tampona con un panno bagnato di una soluzione detergente che contenga 2 cucchiai di candeggina in un secchio d'acqua tiepida, evitando di bagnare eccessivamente il muro. Lascia agire per 10 minuti circa e poi inizia a strofinare delicatamente formando dei piccoli cerchi fino alla completa rimozione. Sciacqua la zona interessata con acqua tiepida per eliminare qualsiasi residuo e tampona le pareti con un panno asciutto per rimuovere l’umidità in eccesso.

Ricorda che il problema della muffa va affrontato tempestivamente con l'eliminazione della stessa appena si presenta, ma è altrettanto importante cercare di risolvere la questione alla base, adottando le giuste accortezze per evitare che l'ospite indesiderato si ripresenti di nuovo trovando terreno fertile su superfici umide e poco arieggiate.

Hai una casa molto grande e ti stai già scoraggiando?

Niente paura! Un pezzettino alla volta riuscirai a sistemare ogni angolo della tua casa. Stare bene è troppo importante per gettare la spugna.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Silvia

ottimi consiglii

4 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta