TRUCCHI E SOLUZIONI

Come igienizzare il microonde

LEGGI IN 2'

Quando ce l’hai non puoi proprio farne a meno: è il microonde, un elettrodomestico indispensabile per affrontare con ottimismo e disinvoltura i ritmi frenetici della vita d’oggi e risparmiare molte perdite di tempo. Perfetto per semplificare la vita tra i fornelli e utilissimo per scongelare quei prodotti che, altrimenti, richiederebbero ore di tempo.
Questo non significa però che il microonde non abbia bisogno di nessuna cura o pulizia. Anche questo elettrodomestico infatti richiede una pulizia profonda e la manutenzione periodica per assicurare igiene ai cibi cucinati e per eliminare i cattivi odori che potrebbero persistere nel tempo.
Se i forni normali, infatti, con il calore della fiamma, garantiscono un effetto di sterilizzazione uniforme del vano, le microonde, concentrate unicamente nella parte centrale del forno, non raggiungono mai gli angoli e le parti più basse.


Negli angoli e nelle zone nascoste sotto il piano girevole i batteri portati dagli alimenti proliferano indisturbati, soprattutto se dopo ogni utilizzo, invece che lasciare socchiuso lo sportello del forno, hai la cattiva abitudine di chiuderlo immediatamente.
Per pulirlo efficacemente passa al suo interno una spugna imbevuta di detersivo per piatti e aceto in parti uguali. Risciacqua la superficie con uno straccio umido e, nuovamente, una salvietta inumidita in qualche goccia d’aceto.
Quando l’elettrodomestico presenta incrostazioni o odori molto persistenti, prova a mettere nel piatto un bicchiere riempito con acqua e aceto rosso, in parti uguali, e il succo di un limone. Accendi il microonde a 800W per due minuti, apri e strofina un panno o una spugna, eliminando completamente le incrostazioni che risulteranno ammorbidite.

La "salute" del microonde è facilmente intuibile anche dal colore delle sue componenti. Se i rivestimenti sono particolarmente ingialliti, passa tutto l’elettrodomestico con una spugnetta inumidita di acqua ossigenata da 20, 30 o 40 V su tutto il microonde.

Prenditi cura quotidianamente del tuo microonde, affidandolo ad un efficace detergente specifico, in grado di combattere i batteri senza intaccare i materiali delle pareti interne ed esterne. Un risultato efficace si ottiene lavando sempre il piatto e la base girevole in lavastoviglie, inserendoli poi in forno perfettamente asciutti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione