PULITO IN 7 PASSI

Come pulire e igienizzare i condizionatori di casa


Per avere sempre aria pulita è fondamentale igienizzare a fondo gli apparecchi elettrici che hai in casa. Scopri subito come pulire il condizionatore esterno e lo split interno!
LEGGI IN 3'

Come pulizia ordinaria sicuramente di tanto in tanto pulirai l’unità esterna del tuo condizionatore e gli split interni per rimuovere la polvere superficiale. Per quanto riguarda invece la pulizia straordinaria tieni presente che è importante farne una approfondita almeno una o due volte l’anno. La prassi perfetta da seguire sarebbe pulirlo a maggio quando cominci ad accendere il condizionatore in previsione dell’estate e ad ottobre prima di congedarlo durante i mesi freddi!
 
Una pulizia approfondita che preveda anche di pulire il filtro del condizionatore è molto importante per la tua salute e per far durare nel tempo il tuo impianto di climatizzazione. È fondamentale farlo in modo accurato perché avrai la certezza di respirare aria più pulita, manterrai invariata l’efficienza dell’impianto evitando sprechi energetici e avrai modo di impedire blocchi improvvisi dovuti alla polvere! Il filtro deve essere sempre perfettamente pulito prima di accendere il condizionatore durante l’estate perché deve poter schermare polvere e batteri e assicurarti un ambiente salubre. Solo con un’igienizzazione accurata eliminerai smog, polvere e polline raccolti dal tuo filtro!

Come pulire i condizionatori di casa

Vediamo subito nel dettaglio come pulire il condizionatore in modo corretto ed approfondito. Prima di iniziare qualsiasi manovra ricordati di staccare la presa dell’alimentazione elettrica per non correre rischi! Una volta che la corrente sarà stata interrotta togli il coperchio esterno dello split e con un aspirapolvere togli lo sporco più evidente. Tolto il primo strato di polvere prendi una spugna in microfibra (come la Vileda Actifibre) che pulisce a fondo rimuovendo tutti i tipi di sporco, anche quello umido e l’unto.



Per essere sicura al 100 % di fare una corretta sanificazione puoi spruzzare sul tuo panno anche qualche goccia di detergente ad azione germicida che si asciughi velocemente e che igienizzi a fondo la zona creando un’invisibile barriera protettiva che aiuta a prevenire il depositarsi dello sporco!

Andiamo avanti per sapere come igienizzare il condizionatore di casa.
Dopo aver pulito in modo generale la parte interna del condizionatore passiamo alla pulizia del filtro. Se il tuo condizionatore ha all’interno dei carboni attivi puoi togliere solo quelli esausti e lavare a parte con un po’ d’acqua tiepida quelli buoni.

Per quanto riguarda il filtro vero e proprio – dotato di una rete di nylon – puoi rimuoverlo delicatamente e togliere la polvere superficiale soffiandoci sopra con un compressore. Fatto questo puoi lavarlo a mano con acqua tiepida e un sapone neutro. Dopo averlo risciacquato più volte mettilo all’aria aperta, lontano dalla luce diretta del sole. Una volta che i filtri sono asciutti spruzza su un pennello iuno sgrassatore e passalo in modo omogeneo su tutta la superficie del tuo filtro.

A questo punto passa alla pulizia di tutte le bocchette di emissione e delle canalizzazioni del tuo condizionatore. Fai quest’operazione con cura o il tuo lavoro sarà incompleto! Solo quando le bocchette saranno asciutte e brillanti inserisci di nuovo il filtro igienico all’interno dell’apparecchio. Dopo che avrai pulito per bene ogni elemento interno del condizionatore, accendilo per essere sicura che funzioni perfettamente e che l’aria esca in modo omogeneo.

Per fare un lavoro ancora più accurato prendi un po’ di tempo per igienizzare anche l’unità esterna del tuo condizionatore perché è possibile che sia intasato anch’esso da pollini, smog e polvere! Stacca la corrente anche in questo caso e con un compressore rimuovi tutto lo sporco superficiale e passa poi un panno umido con un prodotto specifico che uccida tutti i germi e i batteri presenti.

Controlla bene che le tubazioni esterne non siano rovinate altrimenti dovrai provvedere a farle sostituire da un professionista. Ricordati di coprire il tuo apparecchio esterno durante i mesi freddi dell’anno: un telo apposito lo proteggerà contro gli agenti atmosferici e lo sporco e vedrai la differenza alla prima accensione!  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta