2019/11/19 13:04:199268
2019/11/19 13:04:2034115

IDEE E TENDENZE

Barbecue e grill puliti e igienizzati

LEGGI IN 2'

Con la bella stagione i primi temerari escono di casa e si cimentano in buonissimi e appetitosi barbecue all’aria aperta in compagnia delle pietanze saporite e dei primissimi prodotti della terra.

Una volta rispolverata la griglia e prima di riporla in garage o nel ripostiglio, però, è caldamente consigliata una pulizia di fondo dello strumento, per non rischiare una cattiva cottura e cattive sorprese. La pulizia del barbecue, infatti, consente, in fase di cottura, di ridurre lo sprigionamento del fumo ed è dunque caldamente raccomandata dopo ogni utilizzo, soprattutto se si esagera con l’uso di salse e condimenti.

La pulitura della griglia o dell’intero barbecue dipende, in effetti, da che tipo di grill si utilizza e da quante parti scomponibili si compone. La strumentazione di base per portare a termine questa "impresa", in ogni caso, si compone di spatola, raschietto, acqua tiepida, bicarbonato di sodio, teli di cotone e carta di giornale su cui lasciar asciugare le componenti del barbecue.

Le griglie vanno pulite portandole a calore elevato per una decina di minuti, in modo che i grassi e i depositi di cibo si asciughino seccandosi e consentendo un’agile rimozione. Prima di riutilizzarle, poi, ripeti il trattamento, portando nuovamente a temperatura e pulendo la griglia con un panno imbevuto di aceto. 

Il braciere, per essere pulito, deve essere liberato dalla cenere in eccesso e il contenitore svuotato, una volta diventato freddo. Forse non lo sai, ma le ceneri ricavate potrebbero essere usate come detergente, una volta distribuite con l’aiuto di una spazzola su tutto il braciere. Rimossa la cenere in eccesso, e con l’aiuto di uno straccio inumidito, passala sul grill, ripetendo il passaggio dopo aver asciugato con un panno di carta.

La leccarda è la parte più unta dell’intero barbecue, da pulire con cura e con attenzione. Rimuovi i grassi quando si presentano ancora liquidi e procedi al lavaggio con acqua calda e soda.

Passa infine, su tutta la superficie del barbecue, un telo di cotone imbevuto di una miscela formata di acqua tiepida e bicarbonato di sodio e lascia asciugare l’attrezzatura stesa su fogli di giornale allargati.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione