CONSIGLI UTILI

Pulizie di casa al naturale

LEGGI IN 2'

Le pulizie della casa non sono un argomento sempre piacevole, è vero, ma se possiamo scegliere noi i nostri prodotti preferiti, o ancora meglio crearli, tutto diventa più semplice. Qui 3 alleati perfetti per le pulizie naturali!

L’aceto.

L’aceto è un prodotto della modificazione ossidativa del vino ed è un acido relativamente debole. Questa sua caratteristica può esser impiegata per sciogliere i depositi di calcare (ottimo quindi per pulire i sanitari), per ammorbidire i tessuti nei lavaggi poiché addolcisce i depositi delle acque dure (basta aggiungerne un cucchiaio all'ammorbidente), per sciogliere ed eliminare l’unto. Se userai l'aceto di mele eviterai anche l'odore sgradevole. Anche se non è un vero disinfettante l'aceto si oppone alla crescita di molte specie batteriche che non amano l'ambiente acido. L'aceto puro pulisce i vetri dalle strisciate causate dagli insetti e l'odore che permane li terrà  lontani dai serramenti.

Riempi uno spruzzino con ¾ di acqua calda e ¼ di aceto ed usa questa soluzione per pulire i mobili in formica o in laminato. Se alla soluzione aggiungi alcune gocce d'olio essenziale di eucalipto o di menta potrai detergere i sanitari lasciando anche un buon odore. Con l'aceto puro puoi pulire il frigorifero, da sciacquare poi con acqua e bicarbonato, e far brillare i fornelli in acciaio.

Il bicarbonato.

Pulisce, deodora, ammorbidisce l'acqua e rappresenta una buona polvere sgrassante. Per la sua caratteristica alcalina crea un ambiente più sfavorevole al successivo sviluppo dei batteri. Conservalo tenendolo asciutto in un contenitore ben chiuso. Qualche cucchiaio di bicarbonato unito a poca acqua calda crea una pasta capace di pulire e sgrassare il tuo lavello. Per pulire il water (leggi il tutorial su come aggiustare la cassetta del water) versa un po' di bicarbonato sullo scopino e gratta direttamente la superficie. Se invece vuoi disincrostare lo scarico del water utilizza l'acqua nella quale hai fatto bollire le patate. 

Per preparare una pasta "sgrassaforno", unisci ½ tazza di sale, ¼ di tazza di soda e 500 gr di bicarbonato e crea la pasta con poca acqua. Nel frattempo scalda il forno e poi spegnilo. Attendi un attimo, che non sia più bollente, poi spalma la pasta, lasciala agire per qualche minuto poi spruzzala con una soluzione composta da ¾ di aceto, ¼  d'acqua calda e 10 gocce di limone ed asporta il tutto.

Il succo di limone

Candeggiante delicato, un detergente, uno sgrassante ed un buon deodorante. Per pulire i mobili di legno chiaro l'ideale è preparare una soluzione composta dal succo di un limone e un cucchiaio di olio di oliva (da utilizzare in piccole dosi), dopo aver fatto agire la soluzione per qualche ora, strofina energicamente con un panno di lana. Per i mobili scuri è meglio utilizzare l'olio di noci.

Per profumare la lavastoviglie e togliere l'odore dei cibi inserisci prima del lavaggio una fetta di limone, aiuterà anche le stoviglie ad essere più sgrassate. L'estratto di semi d'agrume è un ottimo antimicrobico, puoi utilizzarlo diluito in acqua calda o puro, su una spugnetta umida, per pulire il bagno o la cucina.

Quale sceglierai?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta