CONSIGLI UTILI

Piccoli trucchi per i tuoi capi

LEGGI IN 3'

Ogni giorno dobbiamo affrontare piccoli problemi e sfide che riguardano la cura di abiti, capi d'abbigliamento e accessori. Ecco una lista di interventi di 'pronto soccorso' per sistemare i tuoi abiti e poterli indossare ancora.

Dare forma alla borsa di pelle

Se la borsa è sfoderata è sufficiente rovesciarla e strofinarla all'interno con uno straccio imbevuto in una soluzione  di acqua e aceto (5 parti di acqua e 1 di aceto), in questo modo la pelle diventerà più flessibile e riempiendo di carta appallottolata la borsa riprenderà la sua forma originale. Se la borsa è foderata è sufficiente imbottirla di carta e lasciarla all'esterno tutta la notte in modo che l'umido le faccia riprendere la sagoma.

Addio segno del ferro da stiro

Se la camicia è in tessuto sintetico è meglio portarla in tintoria, se invece è in cotone o lino appoggia sulla macchia un fazzoletto imbevuto d'acqua ossigenata a 12 volumi (la puoi acquistare in farmacia) oppure bagnata con acqua ed aceto o succo di limone e lasciala in posa per qualche minuto. Lava la camicia in acqua fredda.

Eliminare il segno della stampella

E' facile che rimangano i segni della stampella soprattutto se si usano quelle sottili in ferro. Per eliminare il difetto stendi il maglione su un piano ed inumidisci la parte oppure ponilo in bagno vicino ad una fonte umida (come la doccia) poi stira con il ferro a vapore e ripone il capo su una gruccia imbottita.

Guanti come nuovi

Se sono di pelle e hanno l'aria vissuta basta strofinarli con del pane secco o della crusca leggermente scaldata, in questo modo li potrai anche sgrassare; le macchie vanno tolte con del cotone imbevuto nel latte o nella panna, il guanto va poi asciugato all'aria. Quelli in cotone o pile vanno lavati in lavatrice, infilandoli prima in una federa pulita, con un programma a ciclo delicato.

Nuova vita ai vecchi Jeans

Per evitare che i jeans perdano colore nel tempo dopo averli acquistati immergili nell'acqua fredda nella quale avrai aggiunto un cucchiaio di sale grosso (1 ogni 2 litri d'acqua) e lasciali in ammollo per due ore. Per mantenerli morbidi è necessario aggiungere un cucchiaio di sale nell'ultimo risciacquo ed asciugarli lontano dalle fonti di calore.

Pantaloni consumati

E' colpa della stoffa che nel tempo si è consumata. Se i pantaloni sono quelli preferiti puoi provare a ravvivare la parte tamponandola con acqua e aceto, che donerà maggiore compattezza alla stoffa. Alla fine spazzola energicamente il tessuto nel senso contrario al verso della stoffa.

I bordi della pelliccia

Acquista un chilo di crusca e scaldala a fiamma bassa per alcuni minuti. Quando è ancora calda prendila e strofinala sulle parti sporche e lascia la pelliccia così per 24 ore poi percuotila con un  battipanni e togli i rimasugli di crusca con una spazzola rigida.

Pulire l'impermeabile sporco e incerato

Le macchie di fango vanno strofinate, quando sono asciutte, con acqua fredda e poco aceto. L'unto del colletto va eliminato con acqua e ammoniaca. Se l'impermeabile è molto sporco va lavato a mano con acqua tiepida, sapone di Marsiglia e qualche goccia di ammoniaca.

Asciugamani anti-muffa

Fai bollire l'asciugamano per 15 minuti in acqua e sale grosso (10 grammi per ogni litro d'acqua) oppure immergi l'asciugamano nel latte per mezz'ora, poi lava in lavatrice.

Odore di chiuso dagli abiti

Maglioni e magliette vanno messi all'aria per tutta la notte. Giacche, cappotti e tailleur neri vanno ravvivati con una spazzola imbevuta nell'aceto bianco. In alternativa fai bollire una manciata di foglie di edera in un litro di acqua, filtra e lascia raffreddare, spruzza l'acqua sull'abito prima di spazzolarlo.

Maglioni con buchi o infeltriti

Un piccolo buco dovuto ad una tarma si può mimetizzare, se non siete delle brave rammendatrici, con delle toppe termo adesive, in commercio ne esistono anche di misura piccola. I pallini vanno eliminati con la spazzola utilizzata per pulire il camoscio oppure con un rasoio usa e getta usato però con mano leggera. Ricorda di lavare il maglione in acqua fredda senza centrifugarlo.

Colletti e polsi della camicia

Lo sporco è dovuto al sebo della pelle che si deposita mischiato alla polvere, per eliminarlo strofina le parti con sapone da bucato. Per evitare che succeda nuovamente, soprattutto sui capi molto delicati, prima di indossare il capo d'abbigliamento passa sulla pelle un batuffolo imbevuto d'acqua di rose che restringe i pori della pelle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione