INTERNI

Come rendere accogliente una stanza? Trucchi e idee utili

Per rendere accogliente una stanza non servono grandi cifre ma piccoli accorgimenti. Ecco come organizzare gli spazi per creare armonia tra l’interno e l’esterno della tua casa. Anche grazie al Feng Shui.
LEGGI IN 4'

Per rendere accogliente una stanza non servono grandi cifre ma piccoli accorgimenti. Ecco come organizzare gli spazi per creare armonia tra l’interno e l’esterno della tua casa. Anche grazie al Feng Shui.

La casa rappresenta il centro della vita di una persona. È il luogo dove ti riposi, ti ricarichi dopo una lunga giornata fuori e dove ti stringi attorno ai tuoi affetti. Creare un ambiente accogliente tra le mura domestiche aiuta quindi a favorire il relax e stimola un senso di pace interiore. Vediamo insieme come arredare alcune stanze della casa per renderle uno spazio ancora più speciale, senza spendere troppo.

Come rendere accogliente il salotto

Ogni stanza è un mondo a sé, con una precisa atmosfera e utilità, fattori che naturalmente devi prendere in considerazione. Un primo passo per rendere una stanza accogliente è scegliere la giusta illuminazione. La zona living – ad esempio - deve sicuramente essere molto illuminata. Aiutati con l’uso di specchi e tende poco spesse che lasciano filtrare la luce esterna. Le pareti dovrebbero essere di tinte chiare, soprattutto se lo spazio è piccolo. Se hai un salotto molto grande puoi permetterti anche qualche tinta scura, ma a lungo andare potrebbe stancarti, pensaci bene! Ulteriore attenzione dedicala anche ai vari punti luce presenti in ogni stanza. In camera da letto - ad esempio - avrai bisogno di una lampada di precisione per la lettura ed una generale più soft per rendere più accogliente la zona notte.

Il Feng Shui arriva in tuo soccorso se vuoi portare dentro casa tua un’atmosfera di armonia con un arredamento equilibrato. Quest’antica arte orientale – di origine cinese - ti aiuta a rendere ogni stanza più sana e confortevole. Alla base del Feng Shui c’è la convinzione che la disposizione dei mobili in una stanza debba tener conto dei campi magnetici che la attraversano. Con qualche piccolo accorgimento, avrai modo di creare degli spazi gradevoli, confortevoli ed ordinati, perfetti per favorire il relax e trovare un angolo di pace.

Come rendere accogliente la camera da letto

Per rendere accogliente la camera da letto, scegli il giusto colore da dare alle pareti. I toni chiari aiutano a rilassarsi, quelli più decisi scaldano l’ambiente, ma non bisogna esagerare. Il bianco rende ogni cosa luminosa e accogliente. Il giallo trasmette energia e calore, richiamando il colore del sole e stimolando la creatività. Perfetto per la zona living e la cucina, mai nella camera da letto. Il rosa e il lilla donano tranquillità, vanno quindi bene sia per la camera da letto che per il salotto. Il rosso si associa alla passione ed alla forza. Come puoi immaginare è uno dei colori da calibrare meglio: scegli di fare solo una parete di questo colore o rischi di favorire agitazione e rabbia nella tua stanza. Il blu è il colore della notte, da evitare soprattutto nei toni più scuri perché porta malinconia. Il verde – dei prati e delle montagne – va bene nelle nuances più chiare. Bene in tutta la casa tranne che in cucina. Il nero come puoi immaginare è un colore di grande classe ma da usare con cautela. Mai nella camera dei bambini per esempio.

Per quanto riguarda la disposizione dei mobili ecco i consigli dell’arte del Feng Shui, a seconda della stanza scelta. In camera da letto evita computer, tv e attrezzi da ginnastica. Deve essere esclusivamente un luogo di riposo, tranquillo e rilassante. Il letto deve essere – oltre che comodo e di buona qualità – posto con la testata su un muro di sostegno e lontano dalla porta. In questa stanza meglio evitare grandi specchi davanti al letto perché sconvolgono l’armonia di tutta la stanza.

Gli specchi sono invece ben accetti in bagno. Metterne tanti significa raddoppiare gli aspetti positivi dell’Acqua, elemento cardine in questa stanza. Per quanto riguarda l’illuminazione sì a punti luce artificiali soffusi e – all’occorrenza - tante candele per portare armonia e delicatezza nell’ambiente, soprattutto quando ti dedichi un bagno rilassante e profumato.

Abbiamo già parlato della zona living per quanto riguarda i toni da scegliere per le pareti, vediamo adesso altri aspetti da considerare. Fondamentale è la luce ed è scontato dire che tende e finestre vanno scelte con cura in questa stanza, tenendo conto della differenza che può fare la luce in termine di benessere. Le finestre devono essere sempre pulite per consentire alla luce di entrare al meglio.

L’ultimo consiglio vale sia per il salotto che per tutte le altre stanze della casa: tutto deve essere ben organizzato e pulito. Nel caos è impossibile trovare l’ambiente ideale per rilassarsi o fare una conversazione piacevole con gli amici.


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione