INTERNI

La cameretta per tuo figlio? Come organizzare il suo primo rifugio

LEGGI IN 3'

Ti ricordi ancora la tua cameretta? A tutti gli effetti era una specie di luogo magico che apriva le sue porte per accoglierti e le chiudeva per scacciare quello che con gli occhi di allora non volevi avere intorno.

È stato il primo posto in cui giocare liberamente senza che nessuno ti intralciasse e anche il primo posto in cui sbizzarrirsi in costruzioni strane che richiedevano giorni di progettazione. Era il luogo in cui studiare senza essere disturbate, in cui stare con le amiche quando si diventava adolescenti e il primo rifugio sicuro quando la giornata era andata storta e si aveva voglia di stare da sole senza che gli altri se ne accorgessero e richiedessero spiegazioni. 

Insomma, quanto hai voluto bene alla tua cameretta quando eri più piccina? Era lo spazio dove divertirsi ma anche un trampolino di lancio sicuro per scoprire il mondo.

Ora è tempo dei tuoi figli, ed è bello ritornare indietro nel tempo per capire che cosa potrebbe piacere a loro. Come costruirai la loro cameretta? Quali caratteristiche dovrà avere? Come puoi realizzare un luogo accogliente che li aiuti a sentirsi liberi di esprimersi?

Ecco qualche consiglio perché le tue idee siano a misura di bambino e l’organizzazione sia ideale per accompagnarlo nella sua crescita: 

1. Specializza gli spazi

Per sentirsi a suo agio tuo figlio dovrà poter svolgere nella sua cameretta tutte quelle attività che preferisce, dai giochi allo studio fino alla lettura. Nella tua organizzazione e nell’arredamento parti da questo obiettivo. Trova un angolo per i giochi grande abbastanza da lasciarlo muovere liberamente e in sicurezza. Se non soffre di particolari allergie (come per esempio gli acari), sistema anche un tappeto per farlo sedere comodamente senza stare a contatto con il pavimento. In caso di allergia, appronta un plaid di cotone o in materiale naturale che ti permetta di lavarlo spesso. Accanto a questa zona, stabilisci uno spazio per una scrivania che sia una base per i suoi disegni, per i compiti e per lo studio. Se il tavolo non è abbastanza grande per questioni di spazio interno alla cameretta, pensa a un sistema di organizzazione da parete, come mensole o bastoni per appendere oggetti. 

2. Fai in modo che sia facile tenerla in ordine 

Sarà difficile chiedere a tuo figlio di “giocare con ordine” e sarà stancante per te risistemare tutto dopo il suo passaggio da vero uragano. Come fare allora? Organizza lo spazio dei giochi con delle scatole o dei contenitori alla sua altezza in cui lui può raccogliere tutto dopo un pomeriggio di giochi. Scegli delle scatole di stoffa morbide oppure in paglia: saranno più facili da accatastare per creare spazio intorno a lui quando sta giocando.

3. Sfrutta le pareti 

Per appendere tutto quello che è possibile: se saranno sul muro non dovrai chinarti e spostare ogni volta che devi pulire. Lui avrà più spazio e tu sarai più comoda. Non solo, sarà anche più semplice insegnarli come ordinare in autonomia.

4. Scegli un arredamento comodo per te e per lui

Non dimenticarti una cassettiera anch’essa da specializzare: un cassetto per pennarelli e pastelli per esempio, uno per i quaderni e così via. In modo che sia facile sia per te che per lui avere dei riferimenti di massima. Stessa cosa vale per la cassettiera e l’armadio del guardaroba: crea per lui punti facili da raggiungere e identificare.

Che ne dici? Ti abbiamo dato qualche idea per cominciare?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta