INTERNI

5 regole per cambiare casa senza problemi

LEGGI IN 3'

Alla ricerca di una nuova abitazione...

Un nuovo lavoro, la voglia di cambiare vita o di realizzare il sogno di sempre, sono molti i motivi che spingono a cambiare la propria abitazione. In un mondo sempre più in movimento diventa quindi indispensabile sapersi muovere nel modo giusto, per evitare fregature e trovare veramente una sistemazione adatta a noi.

Regola 1: stabilisci le tue priorità

Prima di iniziare la ricerca è importante chiarirsi bene le idee rispondendo ad alcune domande basilari. Che tipo di casa desidero? Quanto sono disposta a spendere? Valuto l’affitto o solo acquisto? Città o campagna? Vicino al lavoro o immersa nella natura? Appartamento o casa indipendente? Nuovo o usato? Con o senza giardino? In quanto tempo dovrà essere pronta la nuova casa? Se la priorità è avere una casa bella e nuova probabilmente potrai puntare anche su zone periferiche o di campagna, se non puoi rinunciare a vivere in centro città dovrai valutare abitazioni più piccole. Difficilmente troverai la casa perfetta, ma di sicuro potrai considerare una sistemazione che risponda alle priorità che hai stabilito in partenza.

Regola 2: definisci il budget

Nel caso si scelga l’acquisto il primo passo da fare è quello di definire bene il capitale o il tipo di mutuo che potrai investire nell’operazione. Meglio quindi rivolgersi ad un consulente o alla propria banca di fiducia per stabilire in modo abbastanza definito quale possa essere il proprio budget. Generalmente viene considerato che si possa concedere un finanziamento che corrisponda al 33-40% dello stipendio per non più dell’80% del valore della casa, ma con la crisi attuale la questione è diventata ancora più difficile.

Regola 3: effettua una ricerca attenta

Giusto rivolgersi a più canali, ma un po’ di attenzione ti farà risparmiare tempo e problemi. Scegli agenzie o costruttori che ti garantiscono fiducia e che hanno una buona fama, informati presso amici, famigliari, colleghi e conoscenti, il passaparola in questo è molto efficace. Fai delle ricerche molto accurate online nei siti e nei Forum per trovare informazioni più precise. Non pensare di trovare subito la casa dei sogni, la ricerca richiede pazienza e organizzazione, prendi nota di tutte le agenzie che contatti e di tutte le case che visiti e conserva il tutto in una cartellina ordinata. Dedica ogni momento libero alla lettura dei giornalini gratuiti o siti internet. Informati anche presso i costruttori o le vendite dirette, comprando dal proprietario risparmierai migliaia di euro di provvigione.

Regola 4: valuta bene la casa

Una volta individuata una soluzione che può essere interessante arriva il momento di effettuare la visita. Durante la visita effettua un’analisi attenda della superficie, il numero dei locali, grandezza e loro funzione, se la cucina è abitabile o no, l’ampiezza della zona giorno, il numero dei bagni, il piano, la presenza di box o posto auto, cantina e pertinenze, l’età della casa, la qualità costruttiva e lo stato di manutenzione. Valuta bene la zona e i servizi che offre, i possibili problemi, passa in orari e giorni diversi per farti un’idea più precisa del quartiere.

Se la casa inizia a interessarti veramente il consiglio è di effettuare un secondo passaggio con un tecnico o una persona di fiducia esperta di immobili e costruzioni per valutare bene:

- come si presenta l’opera muraria

- di quale materiale è fatto il rivestimento esterno dell’edificio

- come sono le finestre e l’isolamento

- come sono gli impianti e le finiture

- la possibilità di modifiche o ampliamenti

- l’isolamento acustico

Regola 5: prima di firmare

Prima di firmare qualsiasi tipo di contratto informati bene sulle condizioni della proprietà e sull’immobile chiedendo di poter visionare le relative planimetrie e la documentazione catastale. Informati anche su spese comuni e regolamenti condominiali. Contatta l'amministratore per sapere se sono state deliberate dall'assemblea di condominio spese particolarmente gravose. Informarsi se esistono rate condominiali, problemi con i vicini o pendenze penali. Una volta stabilito che è tutto in regola, è il momento di negoziare e di fare la propria offerta, attenzione però che la proposta d’acquisto è un impegno nel quale il futuro acquirente propone al venditore di voler acquistare l’immobile ad una determinato cifra. Nel caso di accettazione e sottoscrizione della proposta da parte del venditore, l’acquirente è tenuto a versare una cifra a titolo di deposito cauzionale nelle mani del venditore. Diventa quindi un vero e proprio contratto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta