CASA E ARREDO

I consigli del Feng Shui

In bagno vanno privilegiate le forme rotondeggianti, smussate e naturali, come fossero state levigate dagli elementi atmosferici. Niente spigoli o linee rigorose quindi, meglio piuttosto inserire un piccolo angolo verde, un giardino orientale in miniatura, con piante verdi, sabbia e pietre.
LEGGI IN 2'

Trovare l’armonia

Il bagno è senza dubbio il luogo del relax e della rigenerazione, un angolo dove estraniarsi dal resto del mondo e prendersi cura di sé. Tutto deve richiamare pace e armonia, niente colori caldi o oggetti di colore rosso.

La disciplina del Feng Shui consiglia di orientare il bagno verso Nord, il bagno non deve essere posizionato vicino all’ingresso e nemmeno alla cucina. Da evitare anche un collegamento diretto tra camera e sala da bagno, nel caso fossero adiacenti la testa del letto non deve essere appoggiata alla parete del bagno.

Attenzione ai dettagli

Nel tuo bagno ispirato alle regole del Feng Shui gli spigoli devono essere limitati il più possibile ed è preferibile evitare decorazioni e fronzoli inutili, solamente i mobili in stile antico potranno presentare laccature e motivi decorativi.

Gli specchi sono fonte di energia attiva, devono quindi essere usati con moderazione e mai posti l’uno di fronte all’altro. L’ambiente deve essere ben illuminato e potrà contenere al massimo un piccolo quadro o una stampa con motivi naturali e bucolici.

Un mini giardino

In bagno vanno privilegiate le forme rotondeggianti, smussate e naturali, come fossero state levigate dagli elementi atmosferici. Niente spigoli o linee rigorose quindi, meglio piuttosto inserire un piccolo angolo verde, un giardino orientale in miniatura, con piante verdi, sabbia e pietre. Perché non optare ad esempio per uno spazio calpestabile coperto con una lastra di vetro.

In un piccolo spazio potremo riprodurre le stesse armonie che la natura offre in modo spontaneo. L'acqua può essere raffigurata anche sotto forma di ghiaia o di sabbia (2 millimetri di diametro) opportunamente movimentata con dei disegni ondeggianti che richiamino il movimento delle acque. Piante quali il bamboo,il pino, l’acero, l’azalea, il rododendro, la camelia ma anche il muschio e le felci sono tutte tipiche del paesaggio orientale e sono quelle che vengono maggiormente collocate in questo tipo di spazi.

Luci soffuse

Le pietre vanno posate per formare dei piccoli rilievi montuosi composti da elementi diversi, alternando forme alte e spigolose ad altre più basse e morbide. Nel momento del bagno in vasca è bene prevedere delle luci soffuse e rilassanti. La lanterna dovrebbe essere sempre posizionata vicina ad un luogo di sosta e non deve essere visibile appena entrati nel giardino.

Il risultato sarà un ambiente famigliare e accogliente, un luogo dove ritrovare pace ed equilibrio interiore, un piccolo angolo orientale ed esotico nel cuore della nostra casa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta