RICETTE

Zucchero filato: la ricetta golosa

PREPARAZIONE

Lo zucchero filato è sinonimo di feste di paese e incontri giocosi al luna park. Amato molto dai bambini si presenta come una nuvola soffice e spesso colorata, ed è solitamente preparato con una macchina apposita. Ma è possibile prepararlo anche in casa facilmente, per far felici i piccoli o rallegrare una festa di compleanno. Armatevi di frusta, bastoncini da spiedini, termometro da cucina e carta da forno.

Zucchero filato fatto in casa, il procedimento

Come prima cosa colorare lo zucchero con qualche goccia di colorante alimentare liquido e lasciare riposare lo zucchero in un contenitore ermetico per 24 ore.

Appena lo zucchero sarà ben asciutto, versarlo in un pentolino alto e di metallo aggiungendo acqua fredda, e farlo sciogliere a fuoco basso. Mescolare con una spatola senza farlo bollire. 

Appena sciolto totalmente, facendo attenzione a non bruciarlo, aggiungere dello sciroppo di mais. Poi alzare la fiamma senza che lambisca e riscaldi troppo i bordi altrimenti si indurisce o brucia. Per evitarlo, ogni tanto spennellate con acqua le pareti interne del pentolino.

Portare a ebollizione e lasciare cuocere senza coperchio, mescolando di continuo. Appena raggiunta la temperatura di 160C° spegnere il fornello ed immergere la base del pentolino in acqua fredda per arrestare la cottura dello zucchero fino al momento in cui inizia ad addensarsi.

A quel punto è pronto, e non resta che raccogliere direttamente dall'acqua lo zucchero con una frusta e metterlo su un foglio di carta da forno, muovendo la frusta avanti e indietro fino a creare dei fili: raccogliere i fili e realizzare una sorta di nido allegro e goloso. Infine inserire un bastoncino nella massa morbida e consumare subito. Un modo sfizioso per presentarlo a tavola è prepararlo in vari colori ed inserirlo in bicchieri di vetro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta