PRIMA INFANZIA

Vacanze, cosa metto nella valigia del bambino?

Fisicamente che cosa bisogna mettere in valigia quando si ha un bambino piccolo, ancora lattante? E' un paradosso, ma più i bimbi sono piccoli per le valigie sono ingombranti. Ecco quindi un elenco affidabili di cose necessarie e inutili.
LEGGI IN 2'

Stai per partire per le vacanze con il tuo bambino e vuoi avere con te tutto il necessario, senza esagerare. Prima di tutto, prendi un pezzo di carta e una penna e fai un elenco. Per le mamme principianti, a volte è difficile distinguere gli elementi essenziali da quelli ingombranti e superflui. E poi segui le indicazioni fondamentali di seguito.

Le cose essenziali sono: il passeggino, i biberon (almeno 2, si adattano in base alla durata del soggiorno), i (innumerevoli) pannolini, i ciucci (se il tuo bambino ne ha bisogno), la sedia da bagno (non necessariamente essenziale ma rassicurante , il baby monitor (a meno che non dormiate nella stessa stanza del piccolo) , gli occhiali da sole per proteggere gli occhi del bambino e soprattutto la sua coperta (o due se potete). Considera anche il lettino da viaggio, se non lo trovi nell’hotel o nella casa in cui alloggerai. Se il bambino beve il latte in polvere, portalo o contatto una farmacia nella destinazione turistica dove hai prenotato per ordinarlo.

Le cose superflue sono: lo sterilizzatore, lo scaldabiberon, la vaschetta di plastica e il fasciatoio. Ci sono bagni gonfiabili, che consentono di risparmiare spazio. E per cambiare il bimbo basterà un asciugamano di spugna. Dimentica anche i giocattoli troppo ingombranti!

Gli articoli per l’igiene più importanti sono le salviette detergenti, un gel detergente, siero fisiologico, una crema idratante,  creme solari, prodotti contro le zanzara. Pianifica il numero di indumenti appropriato per la durata del tuo soggiorno al fine di evitare l'accumulo di biancheria. Preferisci il cotone che non richiede stiratura. Un berretto, una visiera o un cappello sono ovviamente necessari per proteggere il bambino dal sole. E i farmaci? Pianifica nel caso in cui tuo figlio non stesse bene. E poiché non si è mai al sicuro dalla perdita del bagaglio (in caso di viaggio in aereo), porta nel bagaglio a mano l'equivalente di 3 giorni di medicinali. Pensa anche alla sua cartella clinica e a un termometro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta