TUTTO CAPELLI

Tutti i modi in cui ti rovini i capelli

Puoi rovinarti i capelli senza saperlo, magari pensando di curarli nel modo giusto e cercando di fare una piega veloce a casa. Sei sicuro che siano secchi perché sono fatti così e non per quello che stai facendo?
LEGGI IN 2'

Tingere, tagliare, decolorare, asciugare con il phon: sono tutte attività che servono per migliorare il tuo aspetto, ma che potrebbero danneggiare i capelli.  Ma sapevi che molte delle cose che fai sono dannose per le chiome? Le puoi rovinare anche senza cambiare colore 10 volte l’anno, a volte basta solo un po’ di pigrizia. Ecco i modi più comuni:

Saltare i tagli di capelli periodici: quando li hai lunghi potresti pensare che non sia necessario tagliarli. La verità è che sì, i tuoi capelli crescono dalle radici, ma le estremità dei tuoi capelli sono ciò che è danneggiato e richiede un'attenzione speciale. È fondamentale regolarli ogni due o tre mesi.

Usare troppo balsamo: i balsami servono per aggiungere umidità e non per rendere i capelli morbidi come si potrebbe pensare. Potresti pensare che dovresti mettere il balsamo sul cuoio capelluto, ma dovrebbe essere usato solo per le punte dei capelli.

Usare troppo shampoo secco: questo prodotto provoca un accumulo residuo sul fusto del capello che può appesantire i capelli e causare un aumento dell'infiammazione.

Pettinare i capelli quando sono bagnati: sono molto più vulnerabili e suscettibili di rottura. Se il tempo lo consente, dovresti asciugarli prima di pettinarli, assicurandoti di iniziare dalla punta dei capelli e lavorare fino alle radici.

Stirare i capelli umidi: è il modo perfetto per bruciarli.

Strofinare il cuoio capelluto con troppa forza: i capelli bagnati sono deboli e più inclini a spezzarsi, quindi sii gentile quando ti lavi. Ma c'è di più oltre all'essere gentili. A quanto pare, c'è anche una tecnica che dovresti seguire per pulire il cuoio capelluto. Accarezzalo dalla fronte alla nuca, sui lati e lungo l'attaccatura dei capelli invece di strofinare in modo aggressivo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione